Da Etruria a Consip: gli incroci tra il giudice Fanfani e i renziani