Orio al Serio, la denuncia della giovane musulmana obbligata a spogliarsi in pubblico

«Per la prima volta mi è stato chiesto di togliere i vestiti davanti a tutti. L’agente, nonostante la mia richiesta di andare in una stanza privata, pretendeva che io togliessi i vestiti davanti alle altre persone. Ho il passaporto rosso, sono nata a Milano e parlo perfettamente l’italiano, ma sono stata trattata come un cittadino di serie B», questa la denuncia di una ragazza musulmana fermata all'aeroporto di Bergamo per alcuni controlli.

  • ...