Il bambino scoppia in lacrime per il papà mancato e papa Francesco lo consola

Doveva raccontare la sua storia a Papa Francesco ma il piccolo Emanuele, vuoi per l'emozione, vuoi per il dolore, non riusciva a parlare. Allora il pontefice l'ha chiamato a sé e lo ha abbracciato. La domanda che aveva preparato assieme al parroco per la visita del Santo Padre alla parrocchia romana di San Paolo della Croce a Corviale era dedicata al padre ateo da poco deceduto. «Magari tutti potessimo piangere come Emanuele quando abbiamo un dolore come lui nel cuore. Lui piange per il papà. Era ateo ma ha fatto battezzare tutti e quattro i figli, era un uomo buono: è in cielo papà? mi ha chiesto. Davanti a un papà non credente che è stato capace di battezzare i figli pensate che Dio sarebbe capace di lasciarlo lontano da lui? No. Ecco Emanuele, questa è la risposta. Parla con tuo papà, prega con tuo papà, grazie Emanuele».

  • ...