IL LIBRO

Silvio, è colpa d'Alfredo

A Vespa: «Parlai con Lavitola, lo credevo il maggiordomo».

22 Ottobre 2011

Silvio Berlusconi ha negato di essere stato a conoscenza che Valter Lavitola si aspettasse incarichi di governo, come risulterebbe da una intercettazione. Lo ha spiegato nel nuovo libro di Bruno Vespa, di cui sabato 22 ottobre sono uscite alcune anticipazioni «Non sono mai stato a conoscenza di niente di tutto questo. Tenga conto che nemmeno la sua candidatura alle elezioni europee del 2004 passò attraverso di me». Una sera, ha raccontato ancora Berlusconi, «Alfredo si affacciò alla porta del mio studio con un cellulare in mano. \'Dottore\', mi disse \'Lavitola ha chiamato almeno 20 volte, vuole rispondergli almeno una volta?». «Ci parlai», ha concluso, «ma con il convincimento che il cellulare fosse quello di Alfredo».
«Per l\'ennesima volta», si è lamentato il premier «è stato vergognosamente travisato il senso della conversazione, che andava esattamente nella direzione opposta. Ogni comportamento o manifestazione eversiva è esecrabile. Figuriamoci se me ne voglio intestare una o capeggiarla»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

brunick 24/ott/2011 | 09:26

silvio è indifendibile dalle persone normodotate !?!
chi lo vota e appoggia ancora o è un mafioso o ha interessi incrociati o è un vero demente certificato (senza saperlo)!

wwanda 23/ott/2011 | 21:02

In che posizione Vespa ha eseguito l'intervista?
Siamo curiosi, davvero non possiamo fare a meno di sapere questa chicca, questa penosa ennesima buffonata di questo squallido impero in dissolvimento

ha preparato già con calma la sua via di FUGA Prendendosi con i Nostri Soldi mezza isola ad Antigua . Vorrebbe evitare di fare la stessa fine del collega Gheddafi

http://www.youtube.com/watch?v=mTzy1AEmoJI

(Ha detto AI manifestanti di Roma punizioni ESEMPLARI ...ma a LAVTOLA ??? )

wwanda 23/ott/2011 | 17:55

Si è Preso politicamente quindi Gratutamente anche la nostra RAI con suoi delfini Ferrara e Vespa
Come se gli italiani non sapessero che è sempre LUI il Mangiafuoco a muovere i nostri Fili Divertendosi Cambiando continuamente dal Governo le Nostre Regole a suo favore ...ma ...tra poco (come CRAXI) dovrà scegliere tra la Prigione e l'Esilio di Lusso
infatti ha preparato già con calma la sua via di FUGA Prendendosi con i Nostri Soldi mezza isola ad Antigua .
Vorrebbe evitare di fare qui la stessa fine del collega Gheddafi
http://www.youtube.com/watch?v=mTzy1AEmoJI

attila 1950 23/ott/2011 | 17:10

insetto
quando presenta i libri che l'insetto scrive per lui ritratta tutto quello che è noto a tutti da la colpa delle sue malefatte ai magistrati che le anno scoperte,è una BARZELLETTA MONDIALE quando parla sembra di essere a ZELIG tanto è PATETICO anche se si crede uno STATISTA.

angie 23/ott/2011 | 16:09

A loro insaputa.
Spunta, di nuovo, la fatidica frase. In questo governo, tutto avviene all'insaputa dei protagonisti. Scajola non sapeva di avere una casa non sua. Berlusca non sapeva che Ruby non fosse la nipote di Mubarak. Frattini non sapeva che Lavitola fosse in Albania con lui. E ora è la volta del maggiordomo, Alfredo. Che, come nel classico dei più classici di Agatha Christie, si scoprirà essere il vero colpevole di tutto. :-)

ABruno 23/ott/2011 | 11:51

No Comment
Dichiarazioni che non si possono commentare, siamo troppo stupidi!

wwanda 23/ott/2011 | 00:28

Queste dichiarazioni sono un'offesa all'intelligenza di noi italiani ....ci crede tutti babbei
tra poco dovrà scegliere tra la Prigione e la Fuga

(come il suo amico Craxi) ....... e tutti i suoi sostenitori si scioglieranno come la Neve al Sole

stachanov 23/ott/2011 | 00:14

Ma anche gli italiani ti hanno travisato, sai?
Si, anche gli italiani ti hanno travisato!...pensavano che fossi un industriale sceso in politca per sistemare un'Italia sfasciata, e invece ti sei nutrito della sua carogna!
Tutti ti hanno traivisato, dalle puttane che non pensavi fossero tali (sveglia, alla tua età!) ai giudici, ai politici, alla moglie, agli amici...
E poi, ma chi vuoi che ti creda ancora quando un pluriindagato come te afferma che "davanti ai magistrati non sono mai fuggito"!!!! Sai che qualcuno ha fatto una legge chiamata "legittimo impedimento"????
Si abbiamo travisato tutti, e tu ormai lo hai capito!!!! ...ecco perchè non molli la sedia!!!! ...ti sei giocato tutto, non ti resta che Hammamet!!!!

jan 22/ott/2011 | 23:37

Il Cav: colpa d'Alfredo
Colpa della nonna, poi le confessioni le faccia davanti ai giudici non nei libri di Vespa, basta leccarvi siete patetici al punto che tutto quello che dite o scrivete la penso al contrario perchè la verità è una sola

brunick 22/ott/2011 | 19:52

a girare le parole sembra bravo...
poi se lo analizzi nel tempo ti rendi conto che dice una cosa e il suo contrario in maniera ridicola, senza un minimo di vergogna... silvio va bene, forse, solo per il brodino del cane...

robinson 7 22/ott/2011 | 19:05

Vergogna
Le menzogne, la dissimulazione, le giustificazioni meschine sono fondamentali elementi della politica e del governo del paese.
Un manto di indecenza pervicace ed esibita soffoca la società civile.
Qualunque alternativa ormai è da preferire a questa vergogna.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. QUIRINALE Napolitano: «Imminente la fine del mio mandato» 2. BRUXELLES Vertice Ue, timido sostegno al piano di Juncker 3. LUTTO Cinema, morta Virna Lisi 4. POLEMICA Beppe Grillo, fuori dall'euro: «Napolitano deve costituirsi» 5. ESTERI Cuba, Casa Bianca: non esclusa visita Castro a Obama
Dalla nostra HomePage
ALTA TENSIONE M5s, insulti e minacce ai fuoriusciti

Offese. Intimidazioni. Sul blog dei pentastellati tanti attacchi ai fuoriusciti (ft). Mentre gli altri ribelli temporeggiano: «Uscire allo scoperto? Non è il momento».

L43 Twitter
prev
next