LA LETTERA

Caso Lusi, un dipendente del Comune: «Soldi rubati per il Big Bang di Renzi»

Alessandro Maiorano chiede al procuratore capo Giuseppe Quattrocchi di indagare.

07 Febbraio 2012

Continua a far discutere il caso Luigi Lusi, l'ex tesoriere della Margherita accusato di appropriazione indebita (leggi i retroscena).
Un dipendente del Comune di Firenze, Alessandro Maiorano, in una lettera inviata al procuratore capo Giuseppe Quattrocchi, ha accusato Lusi di aver finanziato con parte dei 13 milioni sottratti alla Margherita la convention di Matteo Renzi, il cosiddetto Big Bang: «Se i soldi rubati da [...] Lusi fossero finiti [...] in parte per foraggiare tale convention sarebbe molto grave, soprattutto se qualcuno avesse saputo della loro provenienza», si legge nella lettera.
Maiorano, quindi, chiede alla procura di «capire nell'interesse di tutti se sarà il caso di intervenire oppure no».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

mario221 08/feb/2012 | 11 :34

si è rimessa in moto la macchina del fango uscita dal box del Cav.nero?
non mi meraviglerei che è farina dei granai del cav. nero lui è come il prezzemolo si mette dappertutto!

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. ESTERI Elezioni in Grecia, la diretta 2. BOTTA E RISPOSTA Renzi: «Basta allo strapotere delle correnti in magistratura» 3. ESTERI Egitto, scontri e morti all'anniversario della rivoluzione 4. MINORANZA Human Factor, Cuperlo: «No alla scissione del Pd» 5. CRIMINALITÀ Lamezia, imprenditore ucciso e bruciato in auto
Dalla nostra HomePage
Alexis Tsipras. ESTERI
Elezioni in Grecia, la diretta

Primi exit poll: Syriza tra il 35,5% e il 39,5%. Verso la maggioranza assoluta. Nea Demokratia tra il 23 e il 27%. Poi la novità Potami. Alba Dorata quarto partito.

DUE DI PICCHE Quirinale, Grillo: «Io al Nazareno? Non so cosa sia»

Consultazioni dem dal 27 gennaio. Il leader del M5s: «Non vado, giochi già fatti». Serracchiani replica: «Ce ne faremo una ragione». Toto nomi, resiste Amato.

prev
next