POLITICA

La Lega licenzia Tosi

Il sindaco di Verona non più vice del parlamento padano.

18 Febbraio 2012

Il sindaco di Verona Flavio Tosi non è più vice presidente del parlamento padano. La decisione è stata presa dai vertici della Lega nell'ultima riunione del parlamento del Nord, il 18 febbraio: a Tosi è stato revocato l'incarico, assegnato al capogruppo alla Camera Gianpaolo Dozzo. All'origine della decisione, spiegano nella Lega, ci sarebbe l'assenteismo di Tosi alle riunioni dell'ufficio politico del parlamentino. Ma anche alcune uscite «di ispirazione nazionalista», quindi distanti dal federalismo padano, non erano piaciute al Carroccio. E avrebbero spinto per l'allontanamento.
Tosi aveva partecipato alle ultime due riunioni dell'organo del Carroccio mentre ad altri due incontri aveva comunicato preventivamente la sua impossibilità a partecipare ai lavori. Nel primo caso si trovava all'estero (negli Stati Uniti) mentre nel secondo doveva partecipare a un altro incontro, programmato da tempo, con Francesco Rutelli, a Verona.
LE TENSIONI NEL CARROCCIO. La rimozione è stata comunicata dal senatore Piergiorgio Stiffoni. Senza troppi giri di parole, il padano ha spiegato la posizione della Lega, portando alla luce le tensioni che da tempo ormai agitano il Carroccio. «Tosi non era mai presente alle riunioni ed era inutile che occupasse la carica, così l'ufficio di presidenza diretto da Roberto Calderoli ha preso la decisione».
L'assessore regionale del veneto Roberto Ciambetti ha invece minimizzato, spiegando che l'avvenimento può considerarsi «un fatto quasi naturale». Ciambetti ha ricordato che la notizia era stata ufficialmente data nell'ultima assemblea del parlamento del Nord a Sarego (Vicenza) quando Calderoli, presidente dell'organismo del Carroccio, annunciò la sostituzione di Tosi con Dozzo. «Strano che se ne parli solo oggi, tuttavia va ricordato che Tosi non può prendersi carico dell'impegno parlamentare e di una difficile campagna elettorale nella sua città. Verona è il capoluogo leghista più importante del Veneto. Del resto la scelta di Dozzo mi sembrava inevitabile: la sua conoscenza del mondo leghista è superiore a tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rinux 20/feb/2012 | 18:21

Puah!
Bentornato tra gli uomini, Tosi!

mario221 20/feb/2012 | 16:36

Tosi ti è andata bene non ti ha fatto impiccare!!!

mario221 19/feb/2012 | 20:13

tosi ti hanno dato il buon servito. cosa vi aspettate da bossi? e compagni?
Signori della Lega controllate quanta ricchezza hanno i vostri capi politici, poi possiamo ragionare, non scrivete che tutti fanno così è troppo facile,è come dire tutti rubano ed è normale che anche i nostri rubano. poi ragioniamo con calma, e tranquillità possibilmente con le chiavi della cella nelle nostre mani!

enzobabbus 19/feb/2012 | 11:10

ONORE AL SINDACO TOSI
Penso che essere espulsi dal giochino del parlamento padano sia un titolo di merito così grande che solo il premio Nobel può reggere al confronto. Buon divertimento Calderoli, Bossi senior e junior, Borghezio, Castelli, Maroni, Salvini, Pini e guittoni seguitando. Fateci sapere chi ha vinto l'ultima partita!
Enzo Tonelli

candido 19/feb/2012 | 09:22

Come cittadino Italiano,
non sono interessato alle vicende del parlamneto padano, e trovo veramente stupido che i giornali ne parlino come fosse una cosa concreta e utile.
Anzi per me non è nemmeno legale e per dirla tutta, l'unica notizia che mi interesserebbe sapere, quella della sua chiusura da parte dei Carabinieri, e l'arresto dei ladri sovversivi che compogono la buffonata in questione.

FreeFrank 18/feb/2012 | 21:25

Il Parlamento Padano: buona da sapere.
La rete che invenzione. Si può sapere che esiste il parlamento padano.
Speriamo di venire a conoscenza dei confini dove opera il parlamento padano.
Beninteso, governerà di sicuro su tutta l'intera "Padania".
Una curiosità: " ...non è che questi parlamentari hanno governato anche nel parlamento italiano? Per tanti e tanti anni?-- caspita,chissà, con l'esperienza fatta, come governeranno bene il parlamento padano!.
Sdrammatizzare con battutaccie ci può stare, se possibile i titoli: " Il sindaco di Verona non è più vice presidente del parlamento padano" scriverli con la didascalia "sono battutacce" o spiegare che si sta parlando di LEGA NORD. E' vero, ogni lettore, dell'articolo, dovrebbe essere in grado di capirlo, da solo, senza note esplicative, ma dobbiamo pensare anche quando è letto dai padani.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. Economia estera La Francia dice basta al rigore: deficit-Pil al 4,4% 2. GIUSTIZIA Why Not, sospensione per De Magistris 3. EUROCRISI Draghi all'Italia: «Crescita solo con le riforme» 4. POLITICA Lavoro, scontro sulle modifiche ma Bersani apre a Renzi 5. MAL DI COPPA Champions League, Atletico Madrid-Juventus 1-0
Dalla nostra HomePage
L43 Twitter
prev
next