La Turchia cambia fuso orario: si allinea a Russia e Arabia Saudita

Ankara non tornerà all'ora solare e si posizionerà nella stessa fascia di Mosca e de La Mecca. Mossa simbolica dopo gli attriti politici con Europa e Occidente nel post golpe.

23 Settembre 2016

Dopo gli attriti del post golpe, la Turchia si allontana ancora dall'Europa e dall'Occidente. Ankara ha deciso di non tornare all'ora solare e il 30 ottobre, data prevista per il cambio dell'ora, il Paese si posizionerà sul fuso +3.
Ufficialmente, la motivazione è quella di rendere permanenti i risparmi di energia elettrica derivanti dall’adozione dell’ora legale, che sposta a più tardi il tramonto e l’accensione delle luci.
Simbolicamente, la decisione del presidente Recep Tayyip Erdogan porta con sé un forte significato politico.
ALLINEATA A RUSSIA E ARABIA SAUDITA. La Turchia resterà infatti permanentemente nello stesso fuso orario della Russia, della Siria, dell'Iraq e dell'Arabia Saudita. Una mossa che sintetizza bene la nuova politica estera del Sultano, sempre più vicino a Vladimir Putin in contrapposizione agli Usa e allo sesso tempo sempre più deciso a riunire la nazione con l'identificazione nell'Islam sunnita. E con il (non) cambio dell'ora gli orologi di Istanbul saranno sempre allineati con quelli de La Mecca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Aldrovandi, dopo 11 anni questa Italia è …

Il 25 settembre 2005 Federico fu ucciso dalla polizia. I casi Emmanuel e Tiziana dimostrano che oggi si parteggia comunque per gli aguzzini. E contro le vittime.

prev
next