Apri/chiudi Tab
Le top 10 news di oggi chiudi
Le inchieste di Lettera43 chiudi
Le grandi interviste di Lettera43 chiudi
L43 - Local L’informazione dalla tua città Invia
TUTTO ITALIA EUROPA AFRICA ASIA NORD-AMERICA SUD-AMERICA OCEANIA Login | Registrati |  Lunedì, 21 Aprile 2014- 11.41

Politica 

Manifestazione a Roma: il Pdl paga la metro

Il partito versa un forfait all'Atac. Turisti e cittadini protestano.

L'ACCORDO

Metro gratis per i manifestanti che hanno preso parte il 23 marzo alla manifestazione del Pdl a Piazza del Popolo, a Roma (almeno 300 mila, secondo l'ufficio stampa del partito). E questo grazie a un forfait che il Pdl si è impegnato a versare ad Atac, la società dei trasporti capitolina. «Siamo arrivati qui senza pagare la metropolitana», hanno ammesso alcune signore. E altri militanti in piazza hanno confermato. Dunque grazie al conto pagato dal Pdl l'azienda di trasporto di Roma ha provveduto ad aprire i tornelli in tre stazioni della linea A (Anagnina Cinecittà e Subaugusta) e tre della B (Eur, Palasport, Santa Maria del Soccorso e Pietralata) per permettere il passaggio dei manifestanti. Stessa cosa è prevista per il deflusso in altre tre fermate della A (Spagna, Barberini, Lepanto).
CITTADINI E TURISTI SUL PIEDE DI GUERRA. La misura ha innescato anche liti e tensione in alcune fermate metro dove invece cittadini e turisti hanno pagato il biglietto
L'ufficio stampa del Pdl romano ha deciso di farsi carico del costo del trasporto per i manifestanti «per non gravare eccessivamente sulle casse del Comune». Ricordando che «il partito ha ritenuto opportuno incaricarsi di tutte le spese relative al piano Ama, per il ripristino del decoro urbano della piazza, e al pagamento del piano sanitario predisposto per la sicurezza dei partecipanti alla manifestazione».
IL SERVIZIO NAVETTE. Per garantire il regolare afflusso e deflusso dei manifestanti, il Pdl ha provveduto, inoltre, al pagamento dei costi necessari per l'istituzione del servizio navette Atac, per un totale di 80 mezzi, e per l'intensificazione del servizio di metropolitana, con la predisposizione di due convogli in più sulla Linea A e tre sulla Linea B.
 

Sabato, 23 Marzo 2013


Commenti (3)

atticista 23/mar/2013 | 19:23

Perchè no?
Chiede le elezioni? Bene, si facciano. Con questa stessa elettorale. Intanto si elegga il nuovo Presidente della Repubblica. Poi i risultati potrebbero riservare una brutta sorpresa a qualcuno. Una certezza deve esserci in questa fase: nessun accordo PD e PDL; un simile accordo farebbe la felicità di Grillo e gonfierebbe il petto a Berlusconi. Nein!

attila 1950 23/mar/2013 | 18:56

manifestazione?
quattro gatti due sorci hanno rimasti in tre e un imbonitore che cercava di vendere fumo vecchio di 20 anni fa.

attila 1950 23/mar/2013 | 18:47

poveracci
ha trovato il modo di comprare anche i manifestanti.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

L’informazione dalla tua città
Invia
Potenza - Melfilive.it Il Mondo di Federico II