Apri/chiudi Tab
Le top 10 news di oggi chiudi
Le inchieste di Lettera43 chiudi
Le grandi interviste di Lettera43 chiudi
L43 - Local L’informazione dalla tua città Invia
TUTTO ITALIA EUROPA AFRICA ASIA NORD-AMERICA SUD-AMERICA OCEANIA Login | Registrati |  Domenica, 31 Agosto 2014- 06.15

Politica 

Oscar Giannino recita a teatro

Il leader di Fid porta in tournée la pièce Una cena italiana. Per conquistare la platea degli indecisi.

TRA PALCO E POLITICA

di

Dopo la presenza nei salotti televisivi, la comunicazione popolare di Fare per fermare il declino si concentra nei teatri. Oscar Giannino, candidato premier del partito che ha fondato insieme con un gruppo di economisti, è il protagonista di uno spettacolo che s’intitola Una cena italiana.
ALTERNATIVA AL COMIZIO. Per offrire la sua alternativa turboliberista rispetto ai partiti tradizionali, il giornalista è diventato attore e si cimenta sul palco in qualcosa di diverso dal solito comizio politico.
In scena intorno a una tavola ci sono quattro personaggi: la mamma ex berlusconiana convinta, il nonno sostenitore del Partito democratico, una figlia militante del Movimento 5 stelle e un figlio 18enne disinteressato alla politica. Giannino, naturalmente, interpreta il ruolo del padre-patriarca. E cerca di far ragionare la famigliola portando in tavola la sua proposta politica.
SPETTACOLO ELETTORALE. L’idea dello spettacolo è stata di Politiche pubbliche, la società di comunicazione che segue il partito del giornalista, e ha ideato la pièce teatrale apposta per la campagna elettorale. Il sottotitolo non lascia dubbi:  «la politica come non l’avete mai sentita prima».

Sul palco per conquistare gli elettori

Se Beppe Grillo monopolizza le piazze e Silvio Berlusconi le televisioni, Giannino si è specializzato nei teatri che ha riempito fin dalle prime uscite pubbliche di Fare per fermare il declino.
UN ATTORE NATO. «Purtroppo la campagna elettorale d’inverno ci ha dato poche alternative», commentano dal suo staff. Ecco quindi l'idea dello spettacolo. Il fatto che Giannino, di suo, sia un ottimo interprete, come assicurano i suoi, è stata la ciliegina sulla torta. Inoltre, aggiungono i militanti antideclinisti, «farlo sedere a tavola su un palco è un ottimo stratagemma per farlo cenare».
LE TAPPE: DA CATANIA A ROMA. Le date fissate per ora sono sei, tra cui Catania, Firenze, Milano, Roma. Qualcuno però ha già la tentazione di proseguire oltre e portarlo in giro per l’Italia anche a elezioni concluse. «Potremmo continuare anche dopo il 25 febbraio, perché ci stiamo divertendo parecchio».
COMPAGNIA PROFESSIONISTA. Del resto gli interpreti che dividono il palco con l’estroso candidato premier sono attori professionisti della compagnia Anima nera e il testo è stato scritto dalla loro drammaturga, Magdalena Barile.
LA PLATEA DEGLI INDECISI. Tra spettacolo e realtà, Giannino con la pièce ha l'intenzione di convincere una fetta di elettori indecisi. Non esattamente una passeggiata, visto che in ballo ci sono 3 milioni di voti. Un eventuale successo permetterebbe ai «giannini» di rompere la barriera del 4%, sotto la quale li hanno piazzati gli ultimi sondaggi, ed entrare in parlamento.

Martedì, 12 Febbraio 2013 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

L’informazione dalla tua città
Invia