Papa-Trump, scontro totale sull'immigrazione

Bergoglio: «Chi costruisce muri non è cristiano». Il magnate Usa replica: «Fa politica, è vergognoso».

18 Febbraio 2016

Papa Francesco e Donald Trump.

Papa Francesco e Donald Trump.

Durissimo scontro tra papa Francesco e Donald Trump.
Sul volo di ritorno dal suo viaggio a Cuba e in Messico, il pontefice ha risposto a chi gli chiedeva un commento sulle affermazioni del candidato repubblicano alla Casa Bianca di voler costruire un muro di 2.500 km lungo la frontiera e deportare 10 milioni di immigrati: «Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano. Questo non è nel Vangelo».
Parole rivolte anche a chi in Europa evoca o già costruisce barriere per fermare i migranti. Ma Trump ha replicato: «Per un leader religioso mettere in dubbio la fede di una persona è vergognoso».
«IL PAPA PREGHI PER TRUMP PRESIDENTE». «Io sono orgoglioso di essere cristiano e come presidente non permetterò alla cristianità di essere continuamente attaccata e indebolita, proprio come sta avvenendo adesso» con Barack Obama.
E ancora: «Tutti sanno che l'obiettivo ultimo dell'Isis è attaccare il Vaticano. E il papa dovrebbe pregare che Donald Trump diventi presidente, perché così questo non accadrà».
TRUMP: «PAPA USATO COME UNA PEDINA». A proposito del fatto che il magnate newyorkese in un'intervista lo abbia definito «un uomo politico» e forse una pedina del governo messicano sulla politica dell'immigrazione, Bergoglio ha risposto: «Grazie a Dio che ha detto che sono un politico, perché Aristotele definisce la persona umana come 'animal politicus', quindi sono una persona umana. Che sono una pedina, mah, forse, non so, lo lascio al giudizio vostro, della gente».
PAPA: «NON MI IMMISCHIO NELLA POLITICA ITALIANA». Infine Francesco ha cercato di evitare ingerenze nel dibattito politico italiano sulle unioni civili: «Il papa non si immischia nella politica italiana. Un parlamentare cattolico deve votare secondo la propria coscienza ben formata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next