Riforme, Renzi: referendum a ottobre

Il premier: «Saranno gli italiani a decidere se il nostro progetto va bene o no». 

09 Gennaio 2016

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

L'appuntamento è per ottobre 2016. 
In quel periodo gli italiani saranno chiamati a votare il referendum sulle riforme costituzionali. L'annuncio è arrivato dal premier Matteo Renzi: «Lunedì 11 gennaio la Camera vota la IV lettura delle riforme. Poi toccherà al Senato e ad aprile il voto finale ancora della Camera. Quindi ragionevolmente a ottobre il referendum finale. Saranno semplicemente gli italiani e nessun altro a decidere se il nostro progetto va bene o no».
Renzi ha indicato le riforme al primo punto tra le 10 «partite di grande importanza» che attendono il parlamento alla riapertura dei lavori dopo la pausa natalizia.
VOTO SFIDUCIA, RENZI IN AULA. Quindi ha avvertito le opposizioni: «Martedì 19 gennaio il governo va alla Camera sulla base dell'ennesima mozione di sfiducia. Mi presenterò personalmente a Montecitorio per illustrare nel dettaglio che cosa abbiamo fatto sino ad oggi e cosa intendiamo fare. Una mozione di sfiducia è un atto molto impegnativo e solenne: per rispetto ai deputati e ai cittadini parleremo con molta chiarezza e determinazione». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Come il Vaticano e Cl hanno coperto il pedofilo don Inzoli

Il prete condannato a 4 anni e 9 mesi per cinque abusi sui ragazzini. Ma per il procuratore sono stati un centinaio, fin dagli Anni 90. Mai denunciati dal movimento di don Giussani. La storia.

prev
next