Tav, protocollo firmato: 12 anni per la Torino-Lione

Ok all'accordo. Opera da 8,3 mld per 270 km:  scavo del tunnel esplorativo a 4,5 km.

08 Marzo 2016

Un tunnel dell'Alta velocità

(© Ansa) Un tunnel dell'Alta velocità

Con la firma dei governi di Italia e Francia al protocollo addizionale dell'accordo per la Tav Torino-Lione «vengono coronati 15 anni di lavoro».
Mancano ancora le ratifiche dei rispettivi parlamenti, entro fine 2016, «poi si potranno bandire le gare per la realizzazione della nuova ferrovia». A parlare è Mario Virano, direttore generale di Telt (Tunnel Euroalpin Lyon Turin), la società incaricata di costruire e gestire la linea ad alta velocità.
TRATTA DI 270 KM. L'intera tratta Torino-Lione è lunga 270 chilometri, ma l'accordo tra Italia e Francia riguarda solo la 'sezione transfrontaliera', 65 km da Saint Jean de Maurienne a Susa-Bussoleno. Un'opera da 8,3 miliardi di euro, costo certificato al valore del 2012, che dovrà essere completata - compresa la fase dei collaudi - in 12 anni.
CONTRIBUTO UE PER IL 40%. La Ue contribuirà per il 40%, la restante quota sarà per il 57,9% a carico dell'Italia, per il 42,1% coperta dalla Francia.
«Quello di oggi firmato a Venezia» - ha spiegato Virano - «è l'ultimo atto dell'accordo siglato nel 2001 e poi aggiornato nel 2012 e nel 2015. Sono state definite tutte le decisioni ancora da prendere, compresa quella relativa alla normativa anti-mafia, che sarà unica nei cantieri italiani e in quelli francesi». «È» - ha sottolineato il direttore generale di Telt - «il primo accordo europeo per norme anti-corruzione su base transnazionale».
IMPEGNO PER CHIUDERE IN 60 GIORNI. La questione verrà definita, entro 60 giorni - questo è l'impegno preso dai due governi - «con la messa a punto della forma tecnico-giuridica dei contratti». La Francia ha dato quest'incarico al presidente del Consiglio di Stato, l'Italia agli uffici legislativi dei ministeri dell'Interno e degli Esteri.
LA PROTESTA NO TAV SI FA SENTIRE. L'Unione montana della Valle di Susa ha ribadito la sua contrarietà alla Tav, nell'audizione alla commissione Lavori pubblici del Senato, e resta diffusa l'opposizione No Tav nella vallata: «Senza la nuova ferrovia», è l'opinione di Virano, «quello della Torino-Lione sarebbe l'unico dei sette valichi alpini senza un tunnel di base, dove cioè i treni sarebbero ancora costretti a salire fino a 1.300 metri di altitudine per poi scendere, invece che attraversare le montagne come se fosse in pianura». E questo garantirà la galleria lunga 57,5 chilometri, tra Italia e Francia.
SCAVO ARRIVATO A 4,5 KM. Nel frattempo, a Chiomonte, in Valle di Susa, lo scavo del tunnel esplorativo è arrivato a 4,5 km (sui 7,5 previsti) e nella montagna di Saint-Martin-la Porte si sta assemblando la fresa che da «giugno-luglio scaverà i primi 9 km del tunnel di base». In realtà, si tratta dell'ultima opera propedeutica, ma il fatto che venga realizzata nell'asse della futura maxi-galleria e con lo stesso diametro la rende in pratica un anticipo dei lavori dell'opera vera e propria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

Napoli, il 'traditore' Higuain e quel coro ormai da ripudiare

Il Pipita va alla Juve. Napoli cancella il ritornello trash da stadio. Che il bomber cantava sotto la curva. Tornerà Ohi vita ohi vita mia? Storia di una disillusione.

Rouen, moschea salafita accanto alla chiesa

Il terrorista che ha sgozzato padre Hamel si sarebbe radicalizzato in rue Guynemer. La stessa via della parrocchia presa d'assalto. Le prime indagini a Saint-Etienne-du-Rouvray dopo la strage al Bataclan.

prev
next