Trenitalia: Onesti presidente, Morgante nuovo ad

Morgante lascia l'incarico di direttore centrale strategie, Onesti quello di componente del collegio sindacale.

21 Dicembre 2015

Barbara Morgante, nuovo amministratore delegato di Trenitalia.

Barbara Morgante, nuovo amministratore delegato di Trenitalia.

Cambio al vertice per Trenitalia, che ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione.
A guidare la società posseduta da Ferrovie dello Stato adesso c'è una donna, Barbara Morgante, in carica come amministratore delegato e direttore generale, con tutte le deleghe operative. Mentre per il ruolo di presidente l'assemblea ha scelto Tiziano Onesti. Completano il board Paolo Colombo, Marco Gosso e Maria Rosaria Maugeri.
LA CARRIERA DI MORGANTE IN FERROVIE. Barbara Morgante è consigliere di Trenitalia da luglio 2012.
Con la nomina ad amministratore delegato lascerà l'incarico di direttore centrale strategie, pianificazione e sistemi di Ferrovie dello Stato Italiane, che ricopre dal 2008.
È nata a Livorno nel 1962 e si è laureata a Bologna in Scienze statistiche ed economiche.
Dal 1988 al 1995 ha lavorato come consulente di direzione aziendale, nel 1995 è stata assunta in Tav, prima come responsabile del marketing e poi dell’unità sistemi e analisi. Nel 1998 è passata nella direzione commerciale dell’allora divisione infrastruttura di Ferrovie dello Stato, poi è diventata direttore strategia e pianificazione di Rfi.
Da agosto 2008 ha ricoperto l'incarico di direttore centrale strategie e pianificazione di Ferrovie dello Stato.
ONESTI, DOCENTE A ROMA TRE. Tiziano Onesti, docente di economia aziendale all'Università di Roma Tre, essendo stato nominato presidente della società lascerà l'incarico di componente del collegio sindacale di Ferrovie dello Stato. La prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione è fissata per mercoledì 23 dicembre.
L'ad Morgante, tra le altre cose, dovrà affrontare subito le prime proteste dei passeggeri, obbligati a dire addio al biglietto chilometrico regionale.
I RINGRAZIAMENTI AL CDA USCENTE. Il gruppo Fs ha spiegato in una nota che l'ingresso nel consiglio di amministrazione di Colombo, presidente di Busitalia, e di Gosso, amministratore delegato di Fs Logistica, «conferma l'intenzione di concentrare gli sforzi nella razionalizzazione e nell'efficientamento dei settori trasporto locale su ferro e su gomma e logistica/trasporto merci». Maugeri, che completa la nuova rosa, vanta esperienza nel campo del diritto civile e commerciale.
Ferrovie ha ringraziato il cda uscente, «in particolare l'amministratore delegato Vincenzo Soprano, per il prezioso lavoro svolto in questi anni e soprattutto per gli eccellenti risultati ottenuti nell'Alta Velocità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Duello Clinton-Trump, le cose da sapere

Sempre più vicini nei sondaggi. Hillary deve ritrovare la fiducia degli elettori. Donald corteggia i moderati. I temi della sfida in tivù da 100 milioni di spettatori.

Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next