Unioni civili, emendamento Catto Pd: pene fino a 12 anni per utero in affitto

Reato anche se compiuto all'estero. I dem si spaccano sul ddl Cirinnà.

20 Gennaio 2016

(© Ansa)

Fino a 12 anni per chi fa ricorso all'utero in affitto. I cattodem mettono un nuovo paletto al ddl Cirinnà con un emendamento che mira a punire gravemente chi si affida alla maternità surrogata, anche se lo fa all'estero.
«Chiunque organizza, favorisce o pubblicizza la pratica di surrogazione della maternità è punito con la reclusione da 6 a 12 anni e con una multa da 600 mila a un milione di euro», è scritto nella proposta di modifica presentata il 20 gennaio all'articolo 5 del testo sulle unioni civili a prima firma del senatore Gianpiero Dalla Zuanna.
NESSUNA TRASCRIZIONE SENZA LEGAME BIOLOGICO. Chi ha dunque avuto un figlio all'estero, è tenuto a presentare in sede di trascrizione una dichiarazione all'ufficiale di stato civile in cui si attesta che la nascita è avvenuta senza il ricorso a pratiche di surrogazione «vietate ai sensi della legge n. 40 del 2004, nonché a produrre documentazione attestante la dichiarazione, anche fornendo l'identità della partoriente».
In assenza di dichiarazione o nel caso in cui si ritenga necessario accertarne la veridicità, «l'ufficiale di stato civile sospende la trascrizione e trasmette gli atti al procuratore della Repubblica».
La trascrizione è negata «se non risulta provata la sussistenza del rapporto di filiazione biologica tra il nato e almeno uno dei genitori risultanti dall'atto di nascita ricevuto dall'estero».
Il nuovo strappo potrebbe però essere un tentativo di forzare la mano nella trattativa tutta interna al Partito democratico per presentare un testo comune entro il 22 gennaio. Trattativa che appare lontana da una conclusione positiva e che rischia di arenarsi proprio sul tema della stepchild adoption.
ASSE CON M5S RISCHIOSO. Il governo rischa di restare azzoppato come già capitato in Senato per il ddl Boschi, ma stavolta mancherebbe del tutto la stampella fornita dai verdiniani, mentre resta incerta e rischiosa la costituzione di una maggioranza trasversale con il Movimento 5 stelle.
«Bene emendamenti Pd su utero in affitto. Almeno su questo siamo d'accordo», ha twittato Maurizio Sacconi, senatore di Area popolare, che ha annunciato la presentazione di 85 emendamenti in Aula. Ed è proprio in parlamento, con il ricorso al voto segreto, che il ddl Cirinnà rischia di diventare una trappola per il governo Renzi.
Secondo Micaele Campana, responsabile per i diritti del Pd, «il tema dell'utero in affitto è giusto che venga normato anche in modo più stringente, ma si può fare nella legge 40». Salvando così il testo sulle unioni civili, giudicato «il minimo sindacale» dalle associazione Lgbti, e un pericoloso attentato alla famiglia dai sostenitori del Family Day.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Da sinistra: il camion usato a Nizza, l'attentatore di Monaco e la chiesa di Saint Etienne du Rouvray.
Terrore, la narcosi della coscienza ci può …

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

prev
next