Verdini boccia la nomina di Carrai

Il leader di Ala: «Lui scelto da Renzi per la cyber security di Palazzo Chigi? Un azzardo».

18 Gennaio 2016

Denis Verdini.

(© Imagoeconomica) Denis Verdini.

Denis Verdini, il leader di Ala, la corrente fuoriuscita da Forza Italia che appoggia il governo Renzi, ha bocciato la possibile nomina di Marco Carrai alla cyber security di Palazzo Chigi.
«Lo conosco poco, non so le sue competenze. Ma in questo momento mi sembra un azzardo». 
L'ex uomo forte di Silvio Berlusconi lo ha detto a Roma, al Tempio di Adriano, intervistato dal giornalista del quotidiano la Repubblica Stefano Folli durante la presentazione del libro del suo fedelissimo Massimo Parisi Il Patto del Nazareno, con prefazione di Giuliano Ferrara. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Greco, un indipendente che piace al potere

Greco è il nuovo capo della procura milanese. Estraneo alle logiche correntizie, assicura continuità con Bruti Liberati. E accontenta (quasi) tutti. Renzi incluso.

prev
next