Scoperti i buchi neri 'mancanti'

Sono quelli di taglia intermedia. Erano inseguiti da anni. Merito di una squadra di volontari.

22 Gennaio 2016

I buchi neri di taglia intermedia sembravano rarissimi, invece sono numerosi.

I buchi neri di taglia intermedia sembravano rarissimi, invece sono numerosi.

Scoperti i buchi neri 'mancanti', ossia i buchi neri di taglia intermedia, più grandi di quelli che nascono dalle stelle e più piccoli di quelli giganteschi che si trovano al centro delle galassie.
Inseguiti da anni, sono stati descritti sull'Astrophysical Journal e individuati grazie a un osservatorio virtuale: una rete di decine di volontari di tutto il mondo che ha utilizzato dati scientifici prodotti dai telescopi spaziali e liberamente accessibili online.
INDIVIDUATI 98 BUCHI NERI. Coordinata da Ivan Zolotukhin, dell'Istituto francese di Astrofisica e Planetologia di Tolosa, la ricerca è riuscita a individuare 98 buchi neri intermedi, almeno 16 dei quali sono associati a galassie. Hanno una massa compresa fra 100 e 100 mila volte quella del Sole e appartengono alla stessa famiglia dei buchi neri che, quando l'universo era molto giovane, hanno generato quelli supermassicci che si trovano al centro delle galassie.
«I buchi neri giganteschi che risiedono al centro delle galassie, la cui massa è un miliardo di volte quella del Sole, non avrebbero potuto formarsi senza di essi in soli 700 milioni di anni», ha rilevato Zolotukhin.
QUELLI INTERMEDI SONO NUMEROSI. In tanti anni di ricerche erano stati scoperti soltanto due buchi neri intermedi, tanto che si pensava fossero rarissimi. Per questo Zolotukhin ha ideato una campagna di ricerca su larga scala. «L'idea - ha detto - è stata quella di cercarli in un catalogo di sorgenti di raggi X con luminosità superiore a un certo valore». Così, ha aggiunto «abbiamo confermato che i buchi neri intermedi esistono e abbiamo dimostrato per la prima volta che sono anche numerosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next