Apri/chiudi Tab
Le top 10 news di oggi chiudi
Le inchieste di Lettera43 chiudi
Le grandi interviste di Lettera43 chiudi
L43 - Local L’informazione dalla tua città Invia
TUTTO ITALIA EUROPA AFRICA ASIA NORD-AMERICA SUD-AMERICA OCEANIA Login | Registrati |  Giovedì, 24 Luglio 2014- 21.19

Sport 

Mauri: «Tifosi sereni»

Calcioscommesse, interrogati anche Brocchi e Gervasoni.

SPORT TRUCCATO

I tifosi della Lazio stiano tranquilli. Almeno così la pensa Stefano Mauri, centrocampista biancoceleste interrogato il 13 aprile nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse. Nel giorno dell'arrivo dei cosiddetti 'pesci grossi' in Figc, la Procura ha ascoltato anche Cristian Brocchi e il super-pentito Carlo Gervasoni.
Mauri, arrivato teso e uscito dopo tre ore e mezza decisamente più disteso, ha rivolto il primo pensiero ai supporter laziali: «Ci tengo a ringraziare tutti i tifosi che in questi giorni mi sono stati vicino. Grazie per tutto l'affetto e la carica che mi trasmettete. State tranquilli, spero la vicenda si chiuda al più presto».
Ha ripetuto lo stesso anche Brocchi, rassicurando i tifosi: «Non dubitate di me». Gervasoni aveva indicato Mauri come uno degli autori della presunta combine con il Genoa (sarebbero coinvolti anche Dainelli e Milanetto) del maggio 2011.
LEGAME CON GLI ZINGARI. Per quell'affare avrebbero ricevuto soldi dalla banda degli zingari di cui il latinante Ilievski sarebbe un emissario. Mauri ha sempre negato qualsiasi legame, ma Gervasoni nell'interrogatorio aveva dichiarato: «Ilievski mi mostrò una foto sul cellulare che lo ritraeva abbracciato a Mauri». Una foto che confermerebbe la presenza degli zingari a Formello nel giorno della partita con i geoani. Mauri e Gervasoni non si sono incontrati e l'unico contatto tra i due sarebbe stato indiretto con gli uomini della Procura a fare da spola tra le due stanze, per verificare le dichiarazioni che stavano fornendo.
IL NOME DI MAURI ANCHE IN LECCE-LAZIO. Gervasoni ha tirato in ballo Mauri anche per Lecce-Lazio. «Zamperini (ex calciatore e amico di Mauri, coinvolto nella vicenda, ndr) si mise in contatto con Mauri, non so quale sia stato il contatto per arrivare ai giocatori del Lecce». Accuse precise, ma i giocatori biancocelesti e i loro legali hanno detto di sentirsi tranquilli.
CHAMPIONS A RISCHIO. Brocchi invece doveva rispondere della sua conoscenza con Zamperini. Nonostante le rassicurazioni i tifosi della Lazio cominciano a sentire l'ansia: se infatti venisse confermato il coinvolgimento dei biancocelesti a pagarne le spese sarebbe anche la squadra, attualmente in corsa per un piazzamento Champions.

Venerdì, 13 Aprile 2012 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

L’informazione dalla tua città
Invia