TORNARE A SCUOLA

Ecco l'allenatore nel sesso: lo chiami e ti insegna come fare l'amore

New York, arrivano i personal trainer per la vita sessuale. Lezioni live o via Skype.

01 Agosto 2012

Fare l'amore mentre una persona si posiziona in un angolo della stanza e ci osserva, oppure cimentarsi nel sesso in live cam su Skype.
No, non si tratta di più o meno perversioni sessuali bensì dell'ultima tendenza di New York.
Nella Grande mela, dopo quella delle coccole a pagamento, è infatti scoppiata la moda del sex coach, il personal trainer del sesso.
Una figura professionale che è pronta a dare tutti i consigli necessari perchè la vita sessuale delle coppie migliori.
Tra i pionieri di questa evoluzione della figura del coach, Eric Amaranth e Amy Jo Goddard, secondo quanto ha raccontato la rete televisiva Fox News.
INSEGNARE A FARE L'AMORE. I due lavorano secondo il proprio metodo personale ma lo scopo di entrambi è lo stesso: insegnare alla gente a fare l'amore, tramite delle sessioni di allenamento, dei consigli pratici e pure teorici.
Amaranth, nello specifico, serve i propri clienti posizionandosi ai piedi del loro letto durante l'attività sessuale; Jo Goddard invece dà le proprie indicazioni al telefono e via Skype.
«SPIEGO COSA FARE E COSA NO». «La comunicazione è una parte importante di quello che insegno», ha raccontato il primo. «Lavoro con loro e gli spiego cosa fare e cosa no per rendere al meglio».
A discapito dell'opinione comune che vede la propria vita sessuale come qualcosa in cui gli altri non devono metterci il naso, alcuni newyorkesi che hanno usufruito del servizio ne sono rimasti molto soddisfatti.
«PER LA VITA SESSUALE CHE VOGLIO». Una delle allieve, Michelle Russeau, donna in carriera di successo, ha spiegato: «Avere una relazione attiva da questo punto di vista è una cosa, ma in realtà c'è molto altro». E così ha deciso di rivolgersi alla personal trainer Amy Jo Goddard: «Intendo lavorare con lei per avere la vita sessuale che realmente voglio con il mio partner».
Naturale chiedersi se il cliente medio di questi coach sia un disperato del sesso, qualcuno che dell'argomento ben poco ci capisce ed è privo di esperienza.
«NON SIGNIFICA CHE HO UN PROBLEMA». Ma pare di no, stando alla testimonianza di Michelle: «Qualcuno crede che io abbia un problema, ma non capiscono che significa semplicemente essere aperti mentalmente».
Amy ha raccontato che le clienti abituali sono soprattutto donne tra i 30 e i 40 anni, stanche di una vita di rapporti sessuali mediocri e desiderose di passare a uno step successivo di soddisfazione fisica e mentale.
«Il sesso è qualcosa che si deve imparare» ha aggiunto la coach Jo Goddard.
E così le lezioni si dispiegano dalla pratica alla teoria, allo scopo di conoscere meglio i propri limiti, se stessi e spingersi verso ciò che non è convenzionale ma, soprattutto, che sia appagante.
Forse questi obiettivi possono essere sufficienti, come motivo per tornare a scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. POLITICA Riforme, Renzi rilancia il piano dei millegiorni 2. GUERRA Iraq, primi raid aerei degli Usa 3. TRAGEDIA Milano, due giovani precipitano da un palazzo 4. BLITZ Traffico di armi tra Italia e Albania, 28 arresti 5. EPIDEMIA Ebola, gli Usa inviano 3 mila militari in Africa occidentale
Dalla nostra HomePage
L43 Twitter
prev
next