NOVITÀ

Zte, smartphone low cost

Dalla Cina arriva il super cellulare economico.

19 Ottobre 2012

Si chiama Grand X Classic, costa poco più di 200 euro e promette di dare battaglia a Samsung e Apple sul fronte degli smartphone.
Il nuovissimo super cellulare ha le stesse caratteristiche dei cugini più costosi, ma è assolutamente low cost. E, neanche a dirlo, è prodotto dal colosso cinese delle comunicazioni Zte.
LA SCELTA DI ANDROID DI GOOGLE. L'apparecchio ha un processore dual core, sistema operativo Android, uno schermo ad alta definizione touch da 4,3 pollici e un costo che oscilla fra 200 e 240 euro. Meno della metà rispetto agli smartphone più conosciuti.
In Italia è arrivato ufficialmente il 18 ottobre con l'obiettivo di «dare una rinfrescata al mercato nazionale, un po' come stiamo già facendo o abbiamo fatto in altri mercati», ha spiegato Alberto Bevilacqua, di Zte Italia.
STESSE PRESTAZIONI A PREZZI MINI. L'obiettivo dichiarato è, dunque, offrire prodotti di alta qualità a prezzi accessibili. E soprattutto cambiare la percezione che in Italia si ha dei prodotti cinesi. «Non sono necessariamente economici, ma di scarsa qualità», ha concluso Bevilacqua. «Come dimostra il fatto che la maggior parte dei nostri competitor produce in Cina mantenendo il proprio brand».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. TENSIONE Turchia, assalto alla sede del partito di Erdogan 2. POLITICA Anti corruzione, sì al falso in bilancio per società non quotate 3. VIOLENZA L'Isis attacca un campo profughi in Siria 4. POLEMICA D'Alema: «La legge deve tutelare i non indagati» 5. GIUSTIZIA Caso Aldrovandi, sì al processo per Giovanardi
Dalla nostra HomePage
Membri della polizia schierati a Istanbul.TENSIONE
Turchia, assalto alla sede del partito di Erdogan

Terrore a Istanbul. Attacco contro una sede della polizia: uccisa una donna kamikaze. Blitz di un uomo armato nel palazzo dell'Akp: arrestato. Foto.

SPORT MALATO Doping nel calcio, un tabù duro a morire

In atletica pene severe. Schwazer ne sa qualcosa. Nel calcio non paga nessuno. Dall'Epo al Gh: i preparati sono sempre più sofisticati. Ma guai a definirli letali.

prev
next