Apri/chiudi Tab
Le top 10 news di oggi chiudi
Le inchieste di Lettera43 chiudi
Le grandi interviste di Lettera43 chiudi
L43 - Local L’informazione dalla tua città Invia
TUTTO ITALIA EUROPA AFRICA ASIA NORD-AMERICA SUD-AMERICA OCEANIA Login | Registrati |  Sabato, 23 Agosto 2014- 01.35

Tecnologia 

INTERNET

La Rete malata

Sono circa 300 mila i siti e blog che incitano all'anoressia.

di Gaia Passerini

Articolo in versione breve

Anoressia e bulimia nervosa costituiscono la prima causa di morte per malattia tra le giovani italiane di età compresa tra i 12 e i 25 anni. E il fenomeno è in aumento. Secondo uno studio condotto dal dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Torino, in Italia ci sarebbero circa 300 mila siti internet e blog pro-ana “a favore” dell'anoressia, ossia che la celebrano in modo più o meno esplicito.
E su diversi siti come Yahoo Answers le ragazzine, anche giovanissime, si confrontano sui loro diari alimentari da fame e le ansie legate al cibo e al corpo.
In pratica, ha aggiunto Giuliana Apreda, psicologa e psicoterapeuta, «trovano nella Rete un mondo virtuale dove incontrarsi e scambiarsi opinioni e consigli. Si suggeriscono trucchi per non destare sospetti nei genitori (soprattutto al momento dei pasti quando la famiglia è riunita intorno al tavolo della cucina), i nomi dei lassativi più efficaci o le tecniche per infilarsi in una taglia 38 o addirittura 36». Un confronto che può trasformarsi, anche e soprattutto per le più giovani, in un tunnel senza uscita.

Venerdì, 13 Gennaio 2012 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Guarda l'articolo in versione completa

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati