CONSUMATORI

Web, connessioni sotto controllo

Arriva un software che calcola l'efficienza degli operatori.

16 Novembre 2012

Sottoscrivere un contratto, magari a lungo termine, con un operatore e poi accorgersi che la connessione a internet è lentissima. E ormai è troppo tardi per disdirlo senza pagare una penale salata. Si tratta di un incubo ricorrente per molti utenti della Rete. Che, adesso, è possibile prevenire grazie a un nuovo software gratuito che serve proprio a misurare la velocità delle connessioni web.
PER CONTRATTI TRASPARENTI. Lo ha annunciato l'Autorità italiana per le telecomunicazioni, presentando il Misura Internet Speed Test, scaricabile dal sito www.misurainternet.it. Il programma consente di effettuare, per le linee di accesso a internet da postazione fissa e per tutti i sistemi operativi di pc e open source, un test rapido che in quattro minuti verifica la banda in download, la banda in upload e il ritardo.
CONTROLLA ANCHE IL PC. A differenza di altri software il Misura Internet Speed Test valuta la prestazione di accesso a internet esclusivamente della rete dell'operatore con il quale l'utente ha sottoscritto il contratto di fornitura. Inoltre, per garantire risultati più attendibili, durante il test il software effettua un controllo delle condizioni del pc e della rete locale dell'utenza, fornendo informazioni sugli indicatori di stato del sistema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. TRAGEDIA Airbus, «il copilota voleva distruggere l'aereo» 2. PAURA New York, esplosione e crollo di una palazzina 3. LAVORO Contratti a tempo indeterminato, aumento del 38,4% nei primi due mesi 4. INTERVENTO Yemen, raid dell'Arabia Saudita contro gli houthi 5. PRIVACY Antiterrorismo, stralciata norma sul controllo dei pc
Dalla nostra HomePage
RITRATTO Leo Messi, mister 65 milioni ha una vita semplice

È il giocatore più ricco del mondo: 65 milioni di euro nel 2014. Ma di lussi zero. Solo automobili (Audi, Ferrari, Maserati) e profumi. Feste? Meglio la casa (foto).

prev
next