'Bistrot francesi a rischio, salviamoli'

Lo scrive in prima Le Parisien. Sono al minimo in provincia

20 Gennaio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - PARIGI, 20 GEN - "Bisogna salvare i bistrot". Secondo il quotidiano Le Parisien - che oggi apre con questo titolo in prima pagina - il numero dei tipici caffé francesi ha raggiunto il minimo storico, soprattutto in provincia, dove centinaia di migliaia ne sono stati chiusi dagli anni Sessanta ad oggi. Di qui l'appello a non perdere del tutto quello che è uno dei patrimoni della République. Mentre in tutto il Paese si moltiplicano le iniziative: "Salviamo i bistrot".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Da sinistra: il camion usato a Nizza, l'attentatore di Monaco e la chiesa di Saint Etienne du Rouvray.
Terrore, la narcosi della coscienza ci può …

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

prev
next