A Padova omelie anche via "whatsapp"

Progetto approvato da Papa Francesco, messe anche del vescovo

15 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - PADOVA, 15 FEB - Brevi contenuti multimediali da condividere su Facebook, Twitter, Youtube ma soprattutto inviate tramite WhatsApp. Si tratta della "WhatsAppomelie", nuovo format di comunicazione con i fedeli inaugurato dalla diocesi di Padova. L'avvio del progetto è stato fatto tramite www.unattimodipace.it da papa Francesco in persona. Gli organizzatori hanno fatto sapere che gli utenti contattati via whatsapp hanno risposto con molta vivacità, assicurando che avrebbero a loro volta diffuso il messaggio. "Si tratta di un nuovo format pastorale, adatto agli adulti che hanno tempi brevi di fruizione e attento all'uso in mobilità" ha spiegato il coordinatore del progetto don Marco Sanavio. Lo stesso vescovo di Padova Claudio Cipolla comunicherà ogni domenica, fino a Pasqua, anche con questa modalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
La cancelliera tedesca Angela Merkel.
Merkel, gli attacchi mandano in crisi …

Gli attentatori di Würzburg e Monaco avevano origini straniere. Così i populisti attaccano la cancelliera. Che ora può rivedere la gestione dell'immigrazione.

prev
next