All'asta i capricci della Pampanini

Oltre 400 pezzi, abiti e arredi, in vendita a Roma

24 Febbraio 2016

(ANSA)-ROMA,24 FEB- Abiti da sera bordati di piume di struzzo, cappottini in seta avorio e paillettes, strepitosi corpetti, persino un sontuoso mantello di ermellino imperiale. Scomparsa la diva, arrivano in asta sabato 5 marzo a Roma, da Antonina 1890, oltre 400 pezzi tra capi di abbigliamento e oggetti d'arredo appartenuti a Silvana Pampanini. Raccolti in un ricco catalogo con la prefazione di Paolo Limiti e in mostra (dal 2al 4), ci sono molti dei vestiti più amati e dei capricci di moda dell'attrice, protagonista di tanti film cult degli anni '50, da Bellezze in bicicletta a Un giorno in pretura. Abiti fruscianti e sontuosi, firmati dai grandi della moda, da Valentino a Pucci, da Curiel a Biagiotti. E poi cappelli, guanti, foulard che raccontano un'epoca. Ma anche le pellicce, che erano la sua passione (pare se ne regalasse una per ogni film che girava) dall'adorato visone rosa antico al cincillà, persino la tigre. Non mancano gli arredi, dai suoi ritratti (anche busti in marmo o bronzo) ai candelieri e le specchiere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Banche, industria e consumi: l'Italia saluta la ripresa

Il Paese rischia di chiudere male il 2016. Pil a +0,8%. Domanda interna bloccata. Ordini e importazioni in calo. E così si complica il lavoro di Padoan in Europa.

prev
next