Banche, ancora si lavora a indennizzi

Spunta anche ipotesi favorire fusioni con prepensionamenti

09 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - La riforma delle Bcc e la garanzia dello stato sulle sofferenze, che traduce l'accordo con la Ue, saranno domani nel decreto all'esame del Consiglio dei ministri. Il governo è intenzionato anche ad approvare le misure sugli indennizzi ai risparmiatori delle 4 banche, ma, spiegano fonti di governo, le norme sono ancora oggetto di valutazione. Nel decreto, che al momento dovrebbe essere unico, spunta anche l'ipotesi di favorire le fusioni, attraverso un meccanismo per gestire gli eventuali esuberi con prepensionamenti ad hoc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan.
Def, Renzi si piega al ministero del Tesoro …

Pil tagliato, disavanzo rivisto al rialzo. Moscovici e Padoan spiazzano il premier. Che rinuncia a tagli di Irpef e costo del lavoro. E perde in flessibilità dall'Europa.

Csm, una riforma fatta in fretta. Per il referendum?

Revisione del regolamento approvata a marce forzate. Si vuole dare a Renzi un'arma da campagna elettorale? Magistratura indipendente attacca Legnini: «Norme fantasy» e «dibattito poco democratico».

prev
next