Botte ai bimbi, maestro a giudizio

Schiaffi, mani al collo e lancio di quaderni contro alunni

23 Settembre 2016

(© Ansa)

(ANSA) - BOLOGNA, 23 SET - Mani strette al collo, sgambetti, lancio di quaderni. E' il 'trattamento' che un maestro di 65 anni avrebbe riservato a cinque bambini della sua classe, tra i 7 e gli 8 anni. L'insegnante, all'epoca dei fatti, l'anno scolastico 2014-2015, era in servizio nella Bassa bolognese ed è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti. Secondo l'accusa del Pm Simone Purgato, oltre agli insulti, il maestro avrebbe preso a schiaffi i suoi allievi, sottoponendoli ad abusi psicologici e fisici e costringendoli a trascorrere l'anno in una situazione di stress, ansia e paura. In un caso, avrebbe afferrato per il collo e sputato ad una bambina, dopo averla chiamata 'cicciona'. Sono state le vittime a raccontare il tutto. Il maestro, che insegna ancora, ma nel frattempo si è trasferito in un'altra provincia, nega invece ogni addebito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Duello Clinton-Trump, le cose da sapere

Sempre più vicini nei sondaggi. Hillary deve ritrovare la fiducia degli elettori. Donald corteggia i moderati. I temi della sfida in tivù da 100 milioni di spettatori.

Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next