Cambiano norme riconoscimento miracoli

Caso presunta guarigione non può essere esaminato più di 3 volte

23 Settembre 2016

(© Ansa)

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 23 SET - Novità per il processo di riconoscimento dei miracoli attribuiti ai candidati alla canonizzazione. La Congregazione per le cause dei Santi ha infatti approvato il nuovo regolamento della Consulta medica della Congregazione stessa che prevede due principali novità. La prima riguarda il fatto che un caso, relativo a un presunto miracolo, che abbia già ricevuto tre pareri con esito sospensivo o negativo, non potrà più essere ripresentato all'esame. La seconda riguarda invece il fatto che i compensi dei periti medici devono da ora obbligatoriamente essere versati su conti correnti a mezzo bonifico bancario e non più, come avveniva prima, in contante dietro rilascio di ricevuta. Il nuovo regolamento della Consulta medica della Congregazione della Cause dei Santi è composto di 20 articoli e viene pubblicato oggi con un bollettino della sala stampa vaticana. L'aggiornamento delle norme, è stato spiegato, si era reso necessario dal momento che l'ultimo regolamento risale al 25 gennaio 1983.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next