Dario Solesin, rivivo giorni di Parigi

Risposta a terrorismo è continuare a vivere, non aver paura

22 Marzo 2016

(© Ansa)

(ANSA) - VENEZIA, 22 MAR - "Sono sconvolto e scosso. Mi sembra di rivivere quei tragici giorni di Parigi che purtroppo hanno cambiato la vita della mia famiglia. Ma dobbiamo continuare a vivere. La risposta al terrorismo è non aver paura". Dario Solesin, il fratello di Valeria, la ricercatrice veneziana uccisa dagli jihadisti al Bataclan di Parigi, parla degli attentati a Bruxelles. "Ogni volta che succede qualcosa - dice - il pensiero cade sempre lì, come tutti i giorni. Le azioni di questi terroristi fanno molto male". La risposta però, secondo il fratello di Valeria, è quella di continuare a vivere: "sembra strano, quasi improbabile in questi momenti, ma bisogna fare così. Serve non smettere di viaggiare, di sognare, di continuare a costruire un futuro per i nostri figli. Bisogna andare all'estero, avere esperienze".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Duello Clinton-Trump, le cose da sapere

Sempre più vicini nei sondaggi. Hillary deve ritrovare la fiducia degli elettori. Donald corteggia i moderati. I temi della sfida in tivù da 100 milioni di spettatori.

Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next