Depardieu, la Russia e Putin nel cuore

Alla presentazione del suo secondo film "Saint Amour"

19 Febbraio 2016

(ANSA) - BERLINO, 19 FEB - Una nuova dichiarazione d'amore per la Russia da parte di Gerard Depardieu, direttamente dal palcoscenico della Berlinale. "Questa avventura russa non è un'avventura, è amore", ha detto il 67enne attore a Berlino alla presentazione del suo secondo film al festival del cinema. Dopo "The End" è toccato oggi a "Saint Amour", road-movie attraverso i vigneti della Francia. Ma è la Russia sempre nel suo cuore. Depardieu ha detto di sentirsi "molto russo" anche all'estero e, pur dichiarando di non voler avere nulla a che fare con la politica, ha ammesso: "È vero che ammiro Vladimir Putin e tutto quello che fa". Depardieu aveva voltato le spalle alla Francia nel 2013 dopo un litigio sulle tasse e aveva preso il passaporto russo. In "Saint Amour", l'attore però ritorna in Francia, per una pellicola che lo porta attraverso una regione vinicola del Paese. Nel film Depardieu interpreta il ruolo di un produttore di vino che cerca di convincere il figlio a rilevare l'azienda di famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Amatrice città fantasma, non è rimasto nulla

Nuove scosse e cedimenti. Vie d'accesso chiuse. Amatrice è sempre più isolata. Il sindaco: «Bisogna radere tutto al suolo». E i morti continuano a salire. Foto.

prev
next