Due presunti terroristi arrestati a Bari

Britannici di origine irachena trovati con passaporti falsi

24 Marzo 2016

(© Ansa)

(ANSA) - BARI, 24 MAR - Due cittadini britannici di origine irachena sono stati arrestati nei giorni scorsi a Bari con l'accusa di terrorismo internazionale. La notizia è riportata dalla Gazzetta del Mezzogiorno. L'operazione è stata condotta da Digos e carabinieri del Ros coordinati dal procuratore della Repubblica, Giuseppe Volpe e dal pm Renato Nitti. I due, entrambi di 31 anni, sono ritenuti referenti del gruppo 'Ansar Al Islam'; per gli investigatori erano a Bari per consegnare passaporti falsi. Secondo il quotidiano, si tratta della svolta degli accertamenti avviati dopo l'arresto compiuto sempre a Bari di un 39enne iracheno trovato in possesso di documenti falsi. L'uomo si sarebbe presentato come un avvocato, difensore di presunti terroristi, mostrando una carta d'identità rilasciata dalla Repubblica ceca e intestata a un cittadino finlandese. I due britannici avrebbero avuto il compito di favorire l'ingresso di clandestini nell'Unione europea. Non ci sarebbero collegamenti con gli attentati di Bruxelles.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Isis, l'evoluzione della propaganda anti-Turchia

Nel 2016 sono tre gli attentati attribuiti da Ankara al Califfato. Che però nega. Pur definendo Erdogan un «apostata». E paragonando Istanbul al Vaticano.

prev
next