Firme false Pd,nove chiedono patteggiare

Proposte pene da 5 a 12 mesi, procura deve esprimere consenso

12 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - TORINO, 12 FEB - Hanno chiesto di patteggiare nove dei dieci imputati dell'inchiesta sulle irregolarità nella presentazione delle liste del Pd alle ultime elezioni regionali del Piemonte. Le pene proposte spaziano da un minimo di 5 mesi e 20 giorni a un massimo di 12 mesi di reclusione. Fra gli indagati figura il consigliere regionale Daniele Valle che ha chiesto sei mesi. La procura deve esprimere formalmente il consenso. L'udienza è stata aggiornata al 2 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Amatrice città fantasma, non è rimasto nulla

Nuove scosse e cedimenti. Vie d'accesso chiuse. Amatrice è sempre più isolata. Il sindaco: «Bisogna radere tutto al suolo». E i morti continuano a salire. Foto.

prev
next