Insulta alunno, sospesa professoressa

Incitava i compagni a picchiarlo seduto su una sedia

20 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Lo umiliava davanti ai suoi compagni di classe. Lo metteva in castigo fuori dall'aula o, peggio ancora, lo costringeva a restare fermo su una sedia mentre incitava gli alunni a schiaffeggiarlo o picchiarlo con un righello. E' la drammatica vicenda portata alla luce dalla Squadra Mobile di Viterbo e che ha come protagonista una professoressa di italiano di una scuola media della zona, sospesa dall'insegnamento perché accusata di vessazioni nei confronti di un ragazzo con un lieve deficit cognitivo. A raccontare quanto accadeva in aula sono stati gli stessi alunni qualche tempo fa durante una lezione sul bullismo, organizzata dall'istituto scolastico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Terrore, la narcosi della coscienza ci può salvare

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Napoli, il 'traditore' Higuain e quel coro ormai da ripudiare

Il Pipita va alla Juve. Napoli cancella il ritornello trash da stadio. Che il bomber cantava sotto la curva. Tornerà Ohi vita ohi vita mia? Storia di una disillusione.

prev
next