Oxfam: 'passi indietro' Ue su migranti

'Leader europei dovrebbero proteggere persone in fuga'

19 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - L'Europa sui migranti sta compiendo passi indietro e al vertice a Bruxelles ha messo "al primo posto la protezione dei confini, rinviando a data da destinarsi gli aiuti alle popolazioni in fuga". Lo scrive l'organizzazione umanitaria Oxfam, che il Consiglio europeo di ieri si è posto come obiettivi "contenimento dei flussi, protezione delle frontiere esterne, salvaguardia dello spazio Schengen, riduzione delle migrazioni irregolari". "Mentre si sta consumando l'ennesima tragedia al largo delle coste siciliane, l'Unione Europea continua a non esprimere una posizione adeguata a rispondere alle complessità del fenomeno migratorio - afferma Elisa Bacciotti, direttrice Campagne di Oxfam Italia - tuttavia oggi il quadro sta ulteriormente peggiorando: l'Unione Europea parla apertamente di protezione delle frontiere esterne da flussi di migranti irregolari verso i quali deve cessare l'atteggiamento permissivo finora adottato e di respingimenti ai confini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: oxfam

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Obama fa un assist alla Merkel e salva Deutsche Bank

La Fed riduce a un terzo la multa di 14 miliardi comminata all'istituto tedesco. Tanto basta per allontanare lo spettro di una nuova Lehman. Almeno per ora.

prev
next