Regeni: Gentiloni, no a verità di comodo

'Partnership con Egitto importante, deve esserci collaborazione'

15 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - BRUXELLES, 15 FEB - "Il governo italiano mantiene una posizione molto ferma. E' chiaro che non ci accontentiamo di ricostruzioni facili o di verità di comodo. E' altrettanto chiaro che il passare del tempo non attenuerà il nostro impegno su questa questione". Lo dice il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, commentando gli sviluppi del caso Regeni. "Nei prossimi giorni - aggiunge Gentiloni - faremo il punto con il team investigativo che è al Cairo da una decina di giorni per verificare i frutti di una collaborazione che noi ci aspettiamo e che ci aspettiamo piena e totale da parte delle autorità egiziane, perché la nostra partnership, che è una partnership importante, deve anche tradursi in casi come questo in una piena collaborazione per l'accertamento della verità. L'impegno nostro c'è e non sarà il trascorrere del tempo ad attenuare l'impegno del governo italiano".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: regeni

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next