Roma e le prime Quadriennali

Dal 24/3 alla Gam 120 opere raccontano l'arte degli anni '30

23 Marzo 2016

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Oltre 120 opere, conservate nelle collezioni della Galleria d'Arte Moderna di Roma, raccontano le prime edizioni della Quadriennale in una bella mostra allestita proprio alla Gam da domani al 30 ottobre. Esposti capolavori di maestri celebrati quali de Chirico, Casorati, Capogrossi, Mafai, Marini, Severini, Donghi, Scipione, affiancati a opere meno conosciute, in alcuni casi mai esposte, capaci nel loro insieme di ricostruire l'evoluzione dell'arte italiana negli anni '30, i rapporti con il governo fascista, che le Quadriennali sosteneva e finanziava, e non ultimo con la trasformazione urbanistica della città eterna. La rassegna, che si intitola 'Roma Anni Trenta. La Galleria d'Arte Moderna e le Quadriennali d'Arte 1931-1935-1939', ha lo scopo di approfondire ulteriormente, spiega Maria Catalano, una delle curatrici (con Arianna Angelelli, Federica Pirani,Gloria Raimondi), quella stagione di grande fioritura artistica, a cui comunque il regime dette grande attenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Export, terremoto, costo del denaro: che nubi su Renzi

Cala la fiducia di famiglie e imprese. Aumenta il debito. Preoccupa la deflazione. L’economia italiana è piena di incognite. Il colpo di grazia? Se la Fed alza i tassi...

prev
next