Ron, il mio disco contro la Sla

Da Arisa a Jovanotti, da Emma a Mengoni in 'La forza di dire sì'

10 Marzo 2016

(© Ansa)

(ANSA) - MILANO, 10 MAR - Il pop italiano si raccoglie intorno a Ron e alle sue canzoni per sostenere la ricerca sulla Sla: esce l'11 marzo La forza di dire sì, doppio album in cui il cantautore reinterpreta 25 fra i brani più celebri della sua ultraquarantennale carriera e presenta due inediti con uno scopo benefico preciso. "Lo spirito di questi big, che hanno accettato il mio invito personale nonostante gli impegni di guardare oltre il proprio giardino, è la ragione del titolo", ha raccontato Ron presentando a Milano il progetto con Massimo Mauro, presidente di Aisla, alla quale saranno devolute le royalties destinate agli artisti (fra il 40 e il 50% dei proventi). Dieci anni fa in 'Ma quando dici amore' l'artista aveva riunito da Claudio Baglioni a Renato Zero con lo stesso obiettivo: oggi il cast è ancora più ricco con il ritorno di Jovanotti e Loredana Berté, e l'ingresso di Arisa, Gigi D'Alessio, Malika Ayane, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Giuliano Sangiorgi, Kekko Silvestre, Biagio Antonacci, Max Pezzali e molti altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

Napoli, il 'traditore' Higuain e quel coro ormai da ripudiare

Il Pipita va alla Juve. Napoli cancella il ritornello trash da stadio. Che il bomber cantava sotto la curva. Tornerà Ohi vita ohi vita mia? Storia di una disillusione.

Rouen, moschea salafita accanto alla chiesa

Il terrorista che ha sgozzato padre Hamel si sarebbe radicalizzato in rue Guynemer. La stessa via della parrocchia presa d'assalto. Le prime indagini a Saint-Etienne-du-Rouvray dopo la strage al Bataclan.

prev
next