Sanremo: Pausini, siamo tutti uguali

Contro le differenze, 'dobbiamo proteggerci, non dividerci'

09 Febbraio 2016

(ANSA) - SANREMO, 9 FEB - "Essere simili vuol dire essere uguali e differenti, rispettare le persone e le storie che incontriamo anche se sono diverse da noi. Voglio che le persone simili possano proteggersi tra di loro e non dividersi mai". Sul palco di Sanremo Laura Pausini prende spunto dal titolo del suo ultimo album, e del brano che canta all'Ariston, per lanciare il suo messaggio contro le differenze, nel pieno del dibattito sulle unioni civili e sui diritti delle coppie gay. "Se siamo simili - incita al termine della sua esibizione - siamo tutti uguali e dobbiamo proteggerci, non dividerci".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: sanremo

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Vanella-Grassi, il clan dietro il totonero di Napoli

Agenzie comprate. Scommesse illegali su partite impossibili. E guadagni sicuri. Così i Vanella-Grassi, banda di rione, sono diventati impero. Tra droga e omicidi.

prev
next