Tar annulla delibera benedizioni scuola

Ricorso presentato da alcuni insegnanti e genitori Bologna

10 Febbraio 2016

(© Ansa)

(ANSA) - BOLOGNA, 10 FEB - Il Tar dell'Emilia-Romagna, accogliendo il ricorso di alcuni insegnanti e genitori, si è pronunciato annullando la delibera con cui il consiglio di una scuola di Bologna, un anno fa, aveva autorizzato le benedizioni pasquali a scuola. Le benedizioni erano state chieste dai parroci dei plessi dell'istituto comprensivo 20 e l'ok del consiglio creò non poche polemiche politiche. L'autorizzazione per le benedizioni, che furono poi celebrate a marzo, prevedeva che dovessero avvenire in orario extrascolastico. "Con l'accoglimento del nostro ricorso si è affermato un principio importantissimo - ha detto Monica Fontanelli, una delle insegnanti che ha presentato il ricorso - non solo per la scuola di Bologna, ma per la scuola italiana. L'indicazione è estremamente chiara: la scuola è laica. A scuola si insegna a vivere insieme, si fa cultura. Le pratiche religiose restano fuori. E' stato affermato un principio della Costituzione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan.
Banche, industria e consumi: l'Italia saluta …

Il Paese rischia di chiudere male il 2016. Pil a +0,8%. Domanda interna bloccata. Ordini e importazioni in calo. E così si complica il lavoro di Padoan in Europa.

Terrore, la narcosi della coscienza ci può salvare

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Brexit, il Labour tra caso Corbyn e spaccatura

Mentre May vede i leader Ue, Corbyn è alle prese con tensioni interne al partito. L'ala centrista vuole farlo fuori. Con nuove regole. E cresce il rischio scissione.

prev
next