Truth, giornalismo tra verità e potere

Esce film Vanderbildt su caso Rathergate con Blanchett e Redford

13 Marzo 2016

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - Dopo Il caso Spotlight, storia da Oscar del team del Boston Globe che smascherò la pedofilia nella Chiesa, arriva un altro film sul giornalismo d'inchiesta, con il valore aggiunto di non avere un happy end e di raccontare un'epoca di passaggio del giornalismo. Truth, già titolo di apertura della Festa del cinema di Roma e in sala dal 17/3 con Lucky Red, vede James Vanderbilt, sceneggiatore all'esordio alla regia, alle prese con il caso Rathergate, sui presunti favoritismi ricevuti da George W. Bush per andare alla Guardia Nazionale anziché in Vietnam. Ispirato al libro 'Truth and Duty: The Press, the President and the Privilege of Power' della giornalista e produttrice televisiva Mary Mapes (interpretata da Cate Blanchett), che per anni ha lavorato alla trasmissione della Cbs '60 minutes', accanto all'anchorman Dan Rather (Robert Redford), il film racconta l'inchiesta del 2004 che, a due mesi dalle presidenziali Usa, fu una debacle per la Cbs e provocò le dimissioni di Rather e il licenziamento di Mapes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Van der Bellen, presidente di un'Austria spaccata

Austria, vince il candidato dei Verdi. Con lui donne, laureati, abitanti delle città. Con Hofer uomini, operai e montanari. La sfida ora sarà mettere tutti d'accordo.

Calcioscommesse, 36 anni di scandali italiani in grafici

Ombra camorra sulla B, indagato Izzo. Il Totonero nel 1980, l'inchiesta dell'86, Scommessopoli 2011 e Dirty soccer 2015: i match venduti nel nostro campionato.

prev
next