Zaza, ho temuto di perdere la nazionale

"Conte vuole che i suoi giochino, nella Juve non è facile..."

26 Marzo 2016

(© Ansa)

(ANSA) - FIRENZE, 26 MAR - "Quando Conte ha detto che avrebbe convocato solo chi giocava ho avuto paura di perdere la Nazionale". Simone Zaza si tiene stretto il posto in azzurro anche perché nella Juventus attuale è il calciatore che ha giocato di meno pur avendo la media-gol più alta. "Al ct piace che i suoi giocatori abbiano spazio nei loro club, è un ragionamento giusto, lui non mi ha mai dato certezze ma è sempre stato di stimolo e mi dispiace che lasci", ha continuato l'attaccante bianconero. "Noi italiani penalizzati dai troppi stranieri? Beh, io sono di parte - ha affermato Zaza in conferenza stampa a Coverciano -. La Juve ha ottimi giocatori in attacco e di conseguenza è faticoso trovare spazio. Si dice di solito che giocano i più forti, vorrà dire che dovrò migliorare ancora. Io non ho paura anche perché la Juve a gennaio non mi ha fatto partire e per me andarmene sarebbe stata una sconfitta. Anche se è normale che ambisca a giocare di più: a nessuno piace stare in panchina".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Vanella-Grassi, il clan dietro il totonero di Napoli

Agenzie comprate. Scommesse illegali su partite impossibili. E guadagni sicuri. Così i Vanella-Grassi, banda di rione, sono diventati impero. Tra droga e omicidi.

prev
next