redazione

A casa di Babbo Natale a Napapirii

17 Dicembre 2012 09.00
Like me!

Napapirii, Finlandia. Babbo Natale con la slitta e la renna (Getty Images).

Tre nazioni scandinave si contendono da anni la paternità di Babbo Natale: Islanda, Svezia e Finlandia. Ma solo i finlandesi sono passati dalle diatribe ai fatti costruendo sul filo del Circolo Polare Artico il villaggio nel quale il dispensatore di regali ai bambini di tutto il mondo ha trovato la sua dimora, con tanto di slitta e renne sulla soglia di casa, pronte a prendere il volo. Il luogo, fatto di casette e stanzoni di legno, si chiama Napapiiri (che in finnico significa proprio circolo polare artico) e si trova a 8 chilometri dalla capitale della Lapponia Rovaniemi. Una piazza, un paio di strade a intersecare gli edifici, un ufficio postale, una caffetteria, un cartello con le distanze infinite delle tante capitali del mondo e un pugno di abitanti dalla faccia da elfo che aiutano il grande capo barbuto a sbrigare gli affari quotidiani, che nelle settimane precedenti il lungo viaggio natalizio si accumulano senza posa sul suo tavolo.

LA DISNEYLAND DI BABBO NATALE. Come è ovvio, la favola finisce qui: gli elfi e i Babbi Natale sono solerti impiegati del Santa Claus Village (per informazioni, link in basso), il complesso turistico sorto per attirare anche nei gelidi mesi invernali visitatori nella notte eterna della Finlandia lappone. Scavato in una grotta c’è anche il Santa Park (per informazioni, link in basso), un parco tematico con diverse attrazioni tutte legate al Natale. Potrebbe sembrare il regno del kitsch, ma la neve e le renne sono tutte vere e la Disneyland natalizia ha almeno il pregio di aver edificato un mondo di fiaba in un contesto geografico credibile. Tanto più che, fra le varie attività offerte, c’è la passeggiata a 50 metri di profondità nel tunnel sotto il circolo polare e la visita alla galleria del ghiaccio, una sorta di museo che illustra le condizioni di vita estreme al 66° parallelo nord: due esperienze che mettono direttamente in contatto il viaggiatore con il mondo affascinante e misterioso, fatto di uomini solitari, animali sempre a rischio di estinzione e piante lunari, che si muove nel microcosmo artico. Inoltre, il centro informazioni vi fornirà ogni indicazione sui percorsi di trekking nella zona, un’avventura che in inverno si vive a bordo di slitte motorizzate.

Napapirii, Finlandia. La linea che segnala il circolo polare artico: benvenuti al 66° parallelo nord.

IL TIMBRO DAL CIRCOLO POLARE. Il resto è tutto per la gioia dei più piccoli. Nell’ufficio postale il vecchio San Nicola, il vero personaggio storico che si cela dietro il mito di Santa Claus, smista quasi due milioni di lettere all’anno che arrivano da ogni angolo del globo. Ma a voi che siete arrivati fin quassù, verrà offerto il privilegio di ricevere il timbro postale ufficiale del villaggio direttamente dalle sue mani. C’è una mostra di sculture di ghiaccio, il laboratorio degli elfi con corsi e programmi di animazione per i bambini (ma i grandi dotati di spirito fanciullesco sono ugualmente ammessi), la cucina di pan di zenzero dove la signora Claus inforna i suoi biscotti. I negozi di souvenir vendono prodotti artigianali fra i migliori che potrete trovare nell’intera Lapponia, anche se un po’ cari: oggetti di legno, maglioni, berretti e sciarpe di lana grossa finlandese, guanti di montone con pelliccia.

SOTTO L’EGIDA DELL’UNICEF. L’intera struttura è stata finanziata dall’Unicef e le sue origini affondano negli anni duri del dopoguerra. Era il 1950 quando Eleanor Roosvelt, moglie del presidente americano, volò a Rovaniemi per constatare di persona l’opera di ricostruzione di una città provata prima dall’invasione sovietica, poi da quella nazista. La cerimonia di accoglienza venne simbolicamente organizzata sulla linea del circolo polare artico e il sindaco della città riuscì in pochi giorni a radunare architetto e manovali per costruire una grande capanna di legno. Fu la prima attrazione turistica della regione, supportata dalle donazioni dell’Unrra, l’organizzazione umanitaria precorritrice dell’Unicef. Il resto del villaggio venne edificato dopo alcuni decenni.

Napapirii, Finlandia. Un'immagine notturna del villaggio di Santa Claus.

MANGIARE IN UN IGLOO. Negli ultimi anni, Rovaniemi si è imposta come meta turistica per gli sport invernali, dallo sci di fondo alle escursioni in slitta. Durante i mesi della notte eterna lo spettacolo dell’aurora boreale fa parte del pacchetto turistico. È qui che dovrete fare base per mangiare e dormire. Il ristorante Nili (in finlandese si dice ravintola) offre un piatto della tradizione sami (gli eschimesi della Lapponia) chiamato Rovaniemi Market che è composto da diversi tipi di pesce nordico affumicato con salsa di rafano, per 21 euro. Se volete vivere l’esperienza di mangiare in un igloo, l’indirizzo è lo Snowland’s Igloo Restaurant, a pochi chilometri dal centro, con tavoli e sedie di ghiaccio coperte da pelli di renna. I prezzi sono un po’ alti per la qualità, ma l’atmosfera è unica. Provate la zuppa e lo stufato di renna con contorno di purea di patate, accompagnato con succo di mirtillo e una vodka finale, ovviamente ghiacciata. Il portafoglio si alleggerirà di 80 euro.

DORMIRE CON SANTA CLAUS. Al Villaggio si può anche pernottare: divertente e con un servizio cortese, con camere a partire da 96 euro. L’alternativa a Rovaniemi è il City Hotel, un palazzotto semplice con stanze dignitose e pulite e una sauna a partire da 110 euro. Ha il vantaggio di essere in pieno centro.

IN VOLO CON FINNAIR. Il volo Milano Malpensa-Rovaniemi, con scalo a Helsinki, viene offerto da Finnair a partire da 730 euro. Stessa combinazione da Roma Fiumicino, ma a partire da 919 euro. Prezzi più alti del solito anche a causa del periodo natalizio.

PER INFORMAZIONI: Santa Claus Village – Santa Park – Ristorante Nili – Snowland’s Igloo Restaurant – Dormire al Santa Claus Village – City Hotel Rovaniemi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *