Abu Omar, Pollari e Mancini non perseguibili

Redazione
16/12/2010

L’ex direttore del Sismi Nicolò Pollari e l’ex numero due del servizio segreto Marco Mancini, imputati per il sequestro dell’ex...

L’ex direttore del Sismi Nicolò Pollari e l’ex numero due del servizio segreto Marco Mancini, imputati per il sequestro dell’ex imam Abu Omar, sono stati prosciolti dalla Corte d’appello di Milano, confermando la sentenza di primo grado.
I giudici hanno quindi anche dichiarato non giudicabili Pollari e Mancini per l’esistenza del segreto di Stato. Per lo stesso motivo anche gli altri tre agenti del Sismi sono stati prosciolti. Mentre per Pio Pompa e Luciano Seno, accusati solo di favoreggiamento, la pena è stata ridotta da tre anni a due anni e otto mesi.
Confermato anche il risarcimento di 1 milione e 500 mila euro ad Abu Omar e alla moglie, che sarà a carico dei 23 agenti della Cia condannati per la vicenda.