Accuse incrociate Israele-Hamas per la distruzione dell’ospedale di Gaza

Redazione
18/10/2023

Secondo Tel Aviv l'esplosione è stata causata da un razzo difettoso lanciato dalla Jihad islamica. I palestinesi continuano invece a puntare il dito contro l’Idf. Abu Mazen annulla l’incontro con Biden.

Accuse incrociate Israele-Hamas per la distruzione dell’ospedale di Gaza

Chi ha distrutto l’ospedale al-Ahli Arab di Gaza, causando centinaia di vittime tra i civili? Non è detto che la strage sia avvenuta a causa di un missile di Tel Aviv, contro cui ovviamente punta il dito Hamas (e tutto il modo islamico), che ha parlato di «crimine di guerra». Israele continua infatti a respingere le accuse di un suo coinvolgimento nell’attacco e nel farlo ha diffuso una – presunta – chiamata intercettata tra due combattenti di Hamas che discutono di come l’ospedale sia stato colpito da un razzo lanciato dall’interno della Striscia.

Il video che mostra l’assenza di un cratere sul luogo dell’impatto

«Dall’analisi dei sistemi in possesso dell’esercito, una raffica di missili nemici è stata lanciata contro Israele ed è passata vicino all’ospedale proprio quando è stato colpito. Secondo informazioni di intelligence, la Jihad islamica è responsabile per il lancio fallito che ha colpito l’ospedale», ha dichiarato il portavoce militare israeliano, Daniel Hagari. L’ospedale, nello specifico, sarebbe stato colpito da un razzo difettoso lanciato alle ore 18.59. A sostegno della sua tesi, l’esercito di Tel Aviv ha inoltre diffuso un filmato che mostra l’assenza sul luogo dell’impatto di un cratere, che altrimenti sarebbe stato presente in caso di attacco sferrato dall’Idf.

La chiamata intercettata tra due miliziani di Hamas

«La struttura dell’ospedale è in piedi, non ci sono danni strutturali e non c’è un cratere, questo vuol dire che i danni non sono stati causati da un raid aereo», ha sottolineato Hagari. Le forze di difesa israeliane hanno poi fornito la prova “regina”, ovvero una chiamata intercettata tra due miliziani di Hamas, in cui uno dei ammette che l’ospedale di Gaza è stato colpito da un razzo lanciato dalla Jihad islamica palestinese.

Nella conversazione tradotta dall’arabo si sente dire a uno dei membri di Hamas : «È la prima volta che vediamo un missile cadere così, è nostro?». E l’altro: «Dicono che è stata la Jihad islamica, sembra di sì. Le schegge del missile non sono israeliane». Uno dei due combattenti spiega infine che il missile «è stato lanciato dal cimitero dietro l’ospedale».

Secondo Tel Aviv l'esplosione è stata causata da un razzo difettoso lanciato dalla Jihad islamica. I palestinesi continuano invece a puntare il dito contro l’Idf. Abu Mazen annulla l’incontro con Biden.
Missile sull’ospedale battista di Gaza, sarebbero 500 le vittime (Getty Images).

Abu Mazen ha annullato l’incontro con Biden

«Sono 450 i razzi caduti nella Striscia per una traiettoria sbagliata» dal 7 ottobre, ha aggiunto poi Hagari, mostrando un pannello con la mappa dei lanci falliti. Le autorità palestinesi e Hamas, però, hanno attribuito l’attacco mortale ai bombardamenti aerei israeliani in corso. Il presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Abu Mazen, ha dichiarato un lutto nazionale di tre giorni e, parlando di «genocidio», ha anche cancellato l’incontro con Joe Biden, in programma in Giordania, ad Amman, dove ci sono stati scontri tra manifestanti e polizia davanti all’ambasciata d’Israele. Da Tel Aviv il presidente statunitense, all’inizio dell’incontro con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, ha detto che l’attacco all’ospedale di Gaza è stato opera «dell’altra parte».