Agricoltori traditi, Calvani: «Il 15 febbraio in 20 mila al Circo Massimo»

Redazione
10/02/2024

«Sarà solo la prima delle nostre manifestazioni. La protesta andrà avanti a oltranza», ha annunciato il leader del movimento. Una quindicina di trattori sfileranno per le strade di Roma scortati dalle forze dell'ordine. Ci sarà anche Castellino, ex leader di Forza Nuova.

Agricoltori traditi, Calvani: «Il 15 febbraio in 20 mila al Circo Massimo»

Si terrà giovedì 15 febbraio a partire dalle ore 15 al Circo Massimo di Roma la manifestazione del “Cra Agricoltori traditi“, l’altro fronte della protesta dei lavoratori agricoli italiani accanto a “Riscatto agricolo“. Lo ha annunciato il leader Danilo Calvani: «Ci saranno almeno 20 mila persone. Un gruppo di nostri trattori partirà in corteo dal presidio di Cecchina e arriverà nel cuore di Roma, fino al Circo Massimo».

Calvani: «Abbiamo cambiato strategia dopo quello che ha combinato il ministro Lollobrigida»

Il corteo, ha spiegato Calvani, sarà formato da «una quindicina di mezzi, scortati dalle forze dell’ordine». Quella di giovedì, ha aggiunto, «sarà solo la prima» delle manifestazioni del “Cra Agricoltori traditi”: «Abbiamo deciso di cambiare strategia: abbiamo iniziato con dei presidi lenti, quello che ci ha combinato il ministro Lollobrigida ci ha costretto a dare una risposta rapida». Nella giornata del 9 febbraio, Francesco Lollobrigida ha ricevuto in autonomia rappresentanti di “Riscatto agricolo“ movimento al ministero dell’Agricoltura e poi si è fatto vedere al presidio permanente dei trattori sulla Nomentana, a Roma. La visita, apprezzata da alcuni e criticata da altri, ha creato una spaccatura tra i manifestanti.

Cra Agricoltori traditi, l'annuncio del leader Calvani «Il 15 febbraio in 20 mila al Circo Massimo di Roma».
Un trattore in marcia davanti al Colosseo (Imagoeconomica).

Ci sarà anche Castellino, ex leader di Forza Nuova condannato per l’assalto alla Cgil

Prenderà parte alla protesta del Circo Massimo anche Giuliano Castellino, ex leader romano di Forza Nuova e oggi a capo di Italia Libera, condannato in primo grado per l’assalto alla sede della Cgil: «Popolo e agricoltori uniti come non mai. Trattori e Tricolori contro Bruxelles e questo governo di venduti. Contro tutti i partiti e tutti i sindacati. Per il lavoro, la libertà e il futuro! Giovedì ore 15 tutti al Circo Massimo!».