Agrigento, donna sfregiata con l’acido dall’ex compagno: è stata colpita al volto e alla schiena

Redazione
05/12/2023

I due convivevano a Palma di Montechiaro, nella provincia agrigentina. Lei lo ha lasciato per le continue aggressioni fisiche e verbali, per i litigi e per le minacce subite. L'aggressione al rientro casa: ora è ricoverata con ustioni profonde.

Agrigento, donna sfregiata con l’acido dall’ex compagno: è stata colpita al volto e alla schiena

A Palma di Montechiaro, piccolo comune di circa 20 mila abitanti in provincia di Agrigento, una donna di 50 anni è stata aggredita dal compagno, da cui si stava separando. L’uomo le ha lanciato addosso dell’acido e le ha sfregiato il volto e la schiena. Lei è stata portata al pronto soccorso del San Giovanni di Dio di Agrigento, con ferite gravi. I medici stanno valutando il trasferimento al centro grandi ustionati dell’ospedale Civico di Palermo, secondo quanto ha rivelato La Sicilia. Nell’aggressione è rimasto ferito anche il compagno, che ha gravi ustioni alle mani. Prima è stato portato all’ospedale di Licata, poi al Cannizzaro di Catania.

Agrigento, donna sfregiata con l'acido dall'ex compagno è stata colpita al volto e alla schiena
Un’auto della Polizia (Imagoeconomica).

La ricostruzione: i due convivevano ma si stavano separando

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polizia di Stato, la donna era appena rientrata a casa quando il convivente, da cui si stava separando, le ha teso un agguato. L’uomo, un pregiudicato agrigentino, le ha lanciato contro un contenitore pieno di acido, colpendola alla parte destra del viso e del corpo. La vittima dell’aggressione è riuscita a scappare e ha chiesto aiuto ai vicini. In via Tiepolo, luogo in cui vivono, sono immediatamente arrivate diverse pattuglie di poliziotti e i sanitari del 118. Trasportata in ospedale, la donna ha poi raccontato gli inquirenti di aver vissuto negli ultimi mesi tra minacce, litigi e aggressioni, e che proprio per questo lo ha lasciato. La situazione, però, non è migliorata, perché l’ormai ex compagno ha iniziato a perseguitarla. Fino all’aggressione con l’acido di oggi.