Cos'è successo a Fernando Aiuti, l'immunologo anti-Aids morto

Cos’è successo a Fernando Aiuti, l’immunologo anti-Aids morto

09 Gennaio 2019 13.55
Like me!

L'immunologo Fernando Aiuti, 83 anni, è morto a Roma la mattina del 9 gennaio 2019. Sul decesso, avvenuto al policlinico Gemelli, la procura ha aperto un'inchiesta. Il professore aveva fondato l'Associazione nazionale per la lotta contro l'Aids (Anlaids). Sulla morte sta indagando la pm Laura Condemi, giunta in ospedale per un sopralluogo. Tra le ipotesi c'è anche quella del suicidio: ma la ricostruzione secondo la quale Aiuti, malato da tempo, si sarebbe buttato dalla finestra del quarto piano dell'ospedale, è stata smentita dallo stesso Policlinico, che ha spiegato come la morte sia «sopravvenuta per le complicanze immediate di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza».

RICOVERATO PER IL TRATTAMENTO DI UNA GRAVE CARDIOPATIA ISCHEMICA

ll professore era ricoverato nel reparto di Medicina generale della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs, ha reso noto l'ospedale, per «il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri e a trattamenti anche invasivi». Più recentemente, «il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso un franco scompenso cardiaco, in trattamento polifarmacologico» Aiuti era nato a Urbino nel 1935.

CELEBRE LA FOTO DEL BACIO A UNA DONNA SIEROPOSITIVA

Divenne celebre la foto del 1991 che lo ritraeva durante un bacio sulla bocca a una donna sieropositiva, gesto compiuto per dimostrare che il virus non poteva essere trasmesso per via orale. Per Aiuti anche una parentesi politica: fu eletto nel 2008 come capolista del Popolo della libertà al Comune di Roma e si ricandidò nel 2013, sempre con Gianni Alemanno, senza riuscire a tornare in Campidoglio.

IL MINISTRO GRILLO: «LA SCIENZA PIANGE UN GRANDE UOMO»

In un tweet il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha ricordato così la figura di Aiuti. «La scienza oggi piange un grande uomo: la scomparsa dell'immunologo Fernando Aiuti, punto di riferimento mondiale per la lotta all'Aids, mi rattrista molto. Sono certa che il suo grande impegno vivrà attraverso il lavoro di Anlaids».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *