Alfa Giulia arriva nel 2012

Redazione
04/02/2011

È da un po’ di tempo che si discute della nuova Alfa Romeo Giulia: arriva o non arriva, 2010 o...

Alfa Giulia arriva nel 2012

È da un po’ di tempo che si discute della nuova Alfa Romeo
Giulia: arriva o non arriva, 2010 o 2011.
Le ultime indiscrezioni sembrano però ormai aver fugato i dubbi.
Sarà il 2012 l’anno del lancio dell’erede dell’Alfa
159.
Esaurito lo sforzo di lancio della Giulietta, che sta avendo un
buon successo sia in Italia sia fuori dai confini nazionali, la
Casa del Biscione potrà ora concentrarsi sul nuovo progetto, che
dovrebbe basarsi proprio sul pianale della suddetta
Giulietta.
Sarà inoltre un lancio che sfrutterà molto le sinergie
esistenti tra il gruppo Fiat e Chrysler: sembra infatti che
proprio negli Stati Uniti siano in corso una serie di test con
due prototipi, uno a trazione posteriore e uno integrale, per
capire quale può essere la migliore soluzione.
Basandosi sulla Giulietta, che utilizza una piattaforma C-Evo
studiata per la trazione integrale, sembrerebbe più naturale
scegliere questa opzione, ma in realtà può adattarsi bene anche
alla posteriore.
OBIETTIVO USA. E sempre quello statunitense
dovrebbe essere un mercato su cui Alfa punterà molto per il
successo della nuova berlina di media dimensioni.
Un’auto dunque spaziosa, comoda, dall’elevato piacere di
guida; il motore dovrebbe essere un’evoluzione del MultiAir con
potenza di circa 200 Cv affiancato da un 1750 Tbi Turbo a
iniezione diretta a benzina da 230 Cv. Si parla anche di una
versione Gta con motore V6 Pentastar mutuato da Chrysler, con
potenza di quasi 300 Cv.
Ci saranno anche motori Diesel, evoluzione del Multijet 2.0 JTDm
da 150-200 Cv e un 3.0 V6 da 250 Cv. Cambio manuale a sei
rapporti con possibilità di scegliere anche il robotizzato a
doppia frizione Tct (presente sia sulla nuova Giulietta sia sulla
nuova MiTo).
Con molta probabilità, dunque, il 2011 dovrebbe essere l’anno
della consacrazione dei nuovi modelli Giulietta e MiTo, e dal
2012 tornare prepotentemente sul mercato con un modello dal forte
richiamo come Giulia.