Sanremo 2024, cosa si sa del falso allarme bomba a villa Nobel

Redazione
06/02/2024

Durante una serata organizzata il 5 febbraio dalle radio di Mediaset, nella storica dimora la polizia ha fatto irruzione chiedendo ai circa 350 invitati di evacuare l'edificio. Tra gli artisti presenti anche i Negramaro, i The Kolors, Dargen D'Amico e Sangiovanni.

Sanremo 2024, cosa si sa del falso allarme bomba a villa Nobel

Allarme bomba (poi rientrato) a Sanremo. Intorno alle 23 di lunedì 5 febbraio, villa Nobel è stata evacuata in gran fretta. Nella storica dimora dell’inventore della dinamite si stava svolgendo una serata pre Festival della canzone italiana, organizzata dalle radio di Mediaset. Erano circa 350 gli ospiti presenti alla cena, tra i quali molti artisti in gara. Le volanti della polizia hanno accerchiato la villa, hanno chiesto agli invitati di uscire rapidamente e hanno isolato la zona. Sul posto sono arrivati anche i nuclei cinofili antiesplosivo. A dare l’allarme, a quanto si apprende dall’Ansa, sarebbe stata una telefonata anonima al centralino del commissariato che segnalava, appunto, la presenza di un ordigno nell’edificio. Secondo La Stampa, però, l’indiscrezione non avrebbe trovato conferme. Le indagini sono subito iniziate.

Negramaro, The Kolors, Ghali, La Sad, Dargen D’Amico e Sangiovanni tra gli artisti presenti al momento dell’evacuazione

Tra i cantanti presenti al momento dell’evacuazione, anche i Negramaro, i The Kolors, Ghali, La Sad, Dargen D’Amico e Sangiovanni. «Eravamo seduti ai tavoli», hanno fatto sapere alcuni invitati all’Ansa, «quando sono entrate le forze dell’ordine e ci hanno chiesto di uscire velocemente, senza specificare altro né fare cenno ad allarmi bomba. Siamo usciti dalla villa, che affaccia proprio sull’Aurelia, e hanno bloccato la strada per i controlli. Poi siamo rientrati nei rispettivi hotel». Alla fine non si è verificata nessuna esplosione e l’allarme bomba è rientrato.

Un episodio simile durante l’edizione 2023 del Festival, poco prima della quarta serata, nei pressi dell’Ariston

Anche durante l’edizione 2023 del Festival di Sanremo, a qualche ora dall’inizio della quarta serata, a 500 metri dal Teatro Ariston venne ritrovato un borsello abbandonato con all’interno proiettili, polvere da sparo e una sorta di miccia.