Amazon non acquisterà la società che produce i Roomba: salta l’acquisizione da 1,7 miliardi di dollari

Redazione
29/01/2024

Amazon pagherà una penale da 94 milioni di dollari per la mancata intesa. E iRobot, l'azienda che produce gli aspirapolvere, licenzierà il 31 per cento dei proprio dipendenti.

Amazon non acquisterà la società che produce i Roomba: salta l’acquisizione da 1,7 miliardi di dollari

Amazon non acquisterà iRobot, la società che produce il celebre aspirapolvere automatico Roomba. Ad annunciarlo è stato il colosso dell’e-commerce, che in una nota ha spiegato che «non c’è alcun percorso verso l’approvazione normativa per l’accordo». Nell’estate 2022 sembrava fatta, con una trattativa chiusa da 1,7 miliardi di dollari. Poi è arrivato lo stop da parte della Commissione europea, che ha informato Amazon nel 2023 di aver violato le norme di tutela della libera concorrenza sul mercato con questa acquisizione. Da lì si è arrivati al naufragio dell’acquisizione stessa.

Amazon non acquisterà la società che produce i Roomba salta l'acquisizione da 1,7 miliardi di dollari
Il logo Amazon (Getty Images).

Amazon pagherà una penale da 94 milioni 

A causa dello stop alle trattative, Amazon pagherà una penale da 94 milioni di dollari per la mancata intesa. Un indennizzo che non permetterà comunque ad iRobot di risollevarsi. Il mancato passaggio al colosso ha creato una serie di eventi a valanga che hanno fatto crollare il valore di mercato della società. Questa è ora costretta a licenziare. Si parla di almeno 350 persone, il 31 per cento dei suoi dipendenti. E intanto l’amministratore delegato Colin Angle si è dimesso.