Amazon sfida Spotify: arriva la musica in streaming gratis

Amazon sfida Spotify: arriva la musica in streaming gratis

15 Aprile 2019 17.04
Like me!

Amazon pigliatutto, ora sfida in maniera diretta anche Spotify. Secondo indiscrezioni di Billboard, il colosso dell'E-commerce sarebbe in procinto di lanciare un servizio di musica in streaming gratuito, supportato dalla pubblicità. Anche per Apple Music potrebbe trattarsi di un rivale pericoloso tanto che Cupertino per rafforzare la sua sezione musica sta pensando a uno scorporo da iTunes. Secondo Billboard, per la piattaforma gratuita di canzoni Amazon avrebbe avviato discussioni 'al ribasso' con le case discografiche ipotizzando una loro presenza indipendentemente dalla quantità di pubblicità venduta. Una strategia molto aggressiva che quasi certamente la rivale Spotify, incalzata dagli azionisti, non può permettersi.

IL CATALOGO AMAZON DI CANZONI FREE

Il lancio del servizio di musica 'free' dovrebbe avvenire a giorni, prevede un catalogo di canzoni più limitato e una diffusione attraverso gli altoparlanti intelligenti di Amazon che integrano un assistente vocale e sono sempre più diffusi.

LEGGI ANCHE: Come gli smart speaker cambieranno il web

Secondo Canalys, entro fine anno questo genere di dispositivi (non solo di Amazon) sarà in oltre 200 milioni di case nel mondo. La società di Jeff Bezos ha già lanciato due servizi di canzoni: Amazon Prime Music (gratis per i clienti Prime) e Prime Music Unlimited (prevede il pagamento di una quota mensile). La sfida a Spotify sottolinea il crescente interesse nel mercato musicale, fonte di guadagni anche per Apple e Google. Attualmente Spotify e Apple Music si spartiscono buona parte del mercato della musica in streaming, con una quota del 46% e del 18%. Il primo servizio conta su 116 milioni di utenti gratuiti e 96 milioni paganti ma negli Usa gli ultimi dati la vedono in affanno rispetto ad Apple Music che in totale ha 56 milioni di abbonati (il servizio è solo a pagamento). YouTube conta globalmente 1,5 miliardi di utenti e ha lanciato i servizi Music e Premium, rispettivamente gratis e a pagamento.

LE CONTROMOSSE DI APPLE

La musica, e più in generale lo streaming, sono oramai un campo su cui puntano tutti i big della tecnologia. In particolare Apple, che sta cercando di diversificare il suo 'core business' fino a ora concentrato sugli iPhone. Tanto che la società di Tim Cook starebbe pensando di mandare in pensione lo storico servizio iTunes per dividerlo in tante app quante sono le sue funzionalità principali: musica, podcast, libri e tivù. Un importante redesign dell'interfaccia grafica a beneficio dei servizi che potrebbe arrivare dalla Conferenza degli sviluppatori di Apple in programma dal prossimo 3 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *